Fatturazione A Mese Solare: Aumenti In Vista Per I Clienti Sky

0

Sky torna alla fatturazione mensile (al posto di quella a 28 giorni). Ci saranno aumenti per i clienti: ecco di quanto aumenterà la tua tariffa! Sky aumenta i canoni: anche la pay tv torna ai 30 giorni con la rimodulazione dei prezzi

Fatturazione Mensile Sky

Sky: fatturazione mensile dal 1 Aprile, ma ci saranno rincari.

Anche Sky, proprio come gli operatori telefonici italiani, si adegua alla legge 172/2017 che obbliga gli operatori telefonici a tornare alla fatturazione mensile dopo un periodo nel quale la tariffazione è stata calcolata con cicli di 28 giorni.

Sfortunatamente questa volta sono previsti rincari per i clienti Sky, almeno su base mensile (e non annuale). Il ritorno dei rinnovi ogni 30 giorni, in sostituzione delle 4 settimane, si traduce in un aumento dei prezzi, sia per i nuovi clienti che attiveranno un abbonamento che per i già clienti che hanno una sottoscrizione attiva.

Ecco tutti i dettagli sulla questione.

Aumento tariffe Sky dal 1 Aprile 2018

Come anticipato, anche Sky torna ai rinnovi ogni 30 giorni dicendo addio alla fatturazione ogni 4 settimane, seguendo l’esempio degli operatori di telefonia mobile e fissa.

Il passaggio alla fatturazione mensile comporta una rimodulazione dei prezzi con un incremento del canone pari all’8.6%.

La spesa annuale non cambierà in quanto il numero di rinnovi in un anno passa da 13 a 12.

Bisogna comunque notare che, per i clienti che avevano registrato il passaggio forzato dei loro abbonamenti alla fatturazione ogni 4 settimane, la rimodulazione comporterà di fatto un incremento della spesa rispetto alle condizioni iniziali dell’abbonamento.

Il nuovo sistema di fatturazione entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 aprile 2018.

A partire da tale data gli abbonamenti attivi verranno adeguati ai nuovi costi, così come i nuovi clienti che sceglieranno di attivare un’offerta Sky pagheranno l’abbonamento ogni 30 giorni.

Sky: ecco quali saranno i nuovi costi degli abbonamenti dal 1 aprile 2018

Con la rimodulazione dei prezzi ed il ritorno della fatturazione mensile, cambia ovviamente il canone dei pacchetti Sky.

    • Il pacchetto”base” Sky TV passerà da 19,90 Euro a 21,60 Eur
    • Il costo dei pacchetti Cinema, Sport e Calcio passa da 14 a 15,20 Euro
    • Il pacchetto Sky Famiglia passa da 5 a 5,40 Euro
  • Anche l’opzione HD, il Multivision e Sky Go Plus aumentano

E’ chiaro che si tratta di un aumento generalizzato di tutti i pacchetti e le opzioni a listino, che in questo modo si adeguano alla “nuova” fatturazione mensile.

Non è previsto il recesso gratuito

Da notare che Sky, al contrario degli operatori telefonici, non prevede la possibilità di effettuare il recesso gratuito dell’abbonamento.

Il cliente potrà richiedere la cessazione dell’abbonamento pagando le penali eventualmente previste dal contratto.

Assurdo! Sono sempre più felice di NON essere un cliente Sky! Ci credo che poi la gente guarda Sky in streaming illegalmente o compra liste IPTV a 10 euro al mese. Sky appena può scuce soldi dalle tasche dei propri clienti.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here