Frequenze 5G: TIM, iliad e Vodafone avranno la migliore Copertura

0

Finito il primo round di assegnazioni delle frequenze per il 5G, TIM, Vodafone ed iliad avranno maggiore copertura in Italia

Frequenze 5G: TIM, iliad e Vodafone avranno la migliore Copertura

Terminata la prima fase di assegnazione, quella più importante dove erano disponibili gli slot che permetteranno ai vari operatori di telefonia di avere una più grande copertura.I risultati sono stati inaspettati dove oltre alle solite TIM e Vodafone anche iliad si è aggiudicata una bella fetta di frequenze del 5G.

Dopo l’apertura delle prime buste contenente le offerte per il 5G in Italia dove iliad è riuscita ad accaparrarsi il blocco da 5+5MHz della banda 700MHz, ecco che per le altre frequenze si inizia a delineare il futuro degli investimenti delle compagnie telefoniche nazionali.

Gli investimenti per la banda 700MHz, quella più stabile e che assicurerà una più ampia copertura, se la sono aggiudicata iliad, TIM e Vodafone con investimenti pari alle cifre seguenti:

  • Iliad 674,4 milioni di euro
  • TIM 680 milioni di euro
  • Vodafone 685 milioni di euro

Con un investimento di 674,5 milioni di euro iliad si è annunciata la banda da 700MHz nel blocco da 5+5Mhz idem per TIM e Vodafone che si sono assicurati due slot a testa sempre per sulla banda 700Mhz utilizzabile dal 2022 al 2037.

L’investimento di TIM è importante ma l’acquisto dei due blocchi insieme, assicurerà di avere una copertura in pratica su tutto il paese così come Vodafone e sopratutto l’inaspettato iliad che investe tanto e bene anche nel 5G.

Utilizzando spettri di frequenza così bassi permetterà a TIM, Vodafone ed iliad di avere una copertura anche all’interno degli edifici ed in tutte quelle strutture integrate dell’IoT che permetteranno a TIM di avere un ruolo di prim’ordine nel futuro della connettività nel nostro paese.

Al momento sono tirati fuori Wind Tre, che ha previsto un piano di investimenti per migliorare la velocità su tutto il territorio nazionale offrendo su bande con frequenza più alte, Fastweb, Open Fiber e Linkem che non hanno offerte ma sono ancora disponibili 12 lotti di frequenze:

  • 3 lotti per le frequenze 700 SDL
  • 4 lotti per le frequenze 3.700 Mhz
  • 5 lotti per le frequenze da 26 GHz

Da notare come TIM abbia una copertura in pratica eccellente, offerte in tutti gli spettri delle frequenze, e Wind Tre abbia deciso di non entrare nella gara dei 700 Mhz per concentrarsi su migliorare le proprie reti e puntare tutto sulle velocità e che sicuramente con accordi successivi con altri operatori che permettano di avere una buona copertura e velocità anche nel 5G.

Ecco gli altri investimenti degli operatori racchiusi in una tabella.

Dunque la lotta è aperta su tutti i fronti per le nuove frequenze che sicuramente aprirà frontiere sempre maggiori per la connettività dei dispositivi degli utenti con il 5G che entrerà anche nelle nostre case.

La raccolta complessiva è stata di 2,82 miliardi di euro, ben oltre i 2,5 ipotizzati e poi con i rilanci in asta dei prossimi giorni si potrebbero raccogliere anche più di 3 miliardi di euro per assegnare tutte le frequenza del 5G.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here