Miglior Smartphone 200 euro – Maggio 2019

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Miglior Smartphone 200 euro: quale comprare? Cerchi un nuovo smartphone e vuoi spendere meno di 200 euro? Consigli telefono con un prezzo tra 150 e 200 euro

I migliori smartphone sotto i 200 euro

>> La guida miglior smartphone 200 euro è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Ultimo aggiornamento: Maggio 2019 <<

Sempre più spesso ricevo richieste di aiuto da lettori di YLU che hanno un budget massimo di 200 euro e non sanno quale telefono comprare.

Effettivamente nella fascia bassa del mercato la competizione è fortissima, ci sono davvero tante proposte e capisco bene che gli utenti meno esperti abbiano bisogno di aiuto nella scelta del telefono migliore con una spesa inferiore ai 200 euro. 

Se poi la scelta del nuovo smartphone non fosse già abbastanza complessa, non dimentichiamo che le principali catene di elettronica (Mediaworld, Unieuro, Euronics, Expert, Comet e simili) spesso propongono smartphone vecchi a prezzi piuttosto alti, camuffando però queste proposte per sconti, offerte e promozioni imperdibili. 

E così gli utenti meno esperti si portano a casa smartphone poco potenti a prezzi elevati rispetto a quello che si potrebbe pagare su internet.

Compra online e controlla su Trovaprezzi

Proprio per questo, prima di tutto, ti consiglio di comprare il telefono nuovo online, magari su Amazon. Amazon è sicuro al 100%, la spedizione arriva in 1-2 giorni a casa tua, hai tutte le garanzie del caso e soprattutto riuscirai a risparmiare sull’acquisto del tuo telefono nuovo.

Non è però detto che Amazon abbia il miglior prezzo in assoluto, quindi prima di fare l’acquisto, controlla il prezzo del telefono su Trovaprezziin questo modo potrai controllare in un istante il prezzo del tuo nuovo smartphone su tantissimi siti e avrai la garanzia di comprarlo al prezzo più basso in assoluto.

Insomma, in questo modo sarai sicuro di risparmiare al massimo sull’acquisto del tuo nuovo telefono!

Detto questo, torniamo ai consigli sull’acquisto del nuovo smartphone in base al tuo budget. 

Migliori smartphone fino a 200€ – Maggio 2019

Benvenuto nella nostra guida al miglior smartphone 200 euro. Su questa pagina ti offriamo una selezione sempre aggiornata dei migliori smartphone economici attualmente presenti sul mercato, in modo tale che tu possa orientarti nell’acquisto del tuo nuovo telefono grazie ai nostri consigli. Procediamo.

I telefoni sono ordinati in base ad una classifica: all’inizio troverai il migliore, in fondo il “peggiore”. In tutti i casi però si tratta di ottimi smartphone, in grado di offrire incredibili prestazioni per questa fascia prezzo e un rapporto qualità/prezzo davvero incredibile.

Redmi 7

Si tratta di uno smartphone che va a posizionarsi nella fascia bassa del mercato mobile, con una buona scheda tecnica e una batteria da far invidia alla maggior parte degli smartphone in circolazione.

A livello di design si nota subito la presenza del notch a goccia sulla parte anteriore, in cui è presente la fotocamera anteriore, e il posizionamento “classico” della fotocamera posteriore e del lettore di impronte digitali sul retro.

Passando all’hardware, il cuore pulsante dello smartphone è il SoC Qualcomm Snapdragon 632 che, nella versione più potente, viene affiancato da 4 GB di memoria RAM e 64 GB di memoria interna dedicata allo storage.

Il sistema operativo a bordo dello smartphone è Android 9 Pie con la MIUI 10.

Il comparto fotografico è formato da una doppia fotocamera posteriore (12 megapixel + 2 megapixel) e una fotocamera anteriore da 8 megapixel.

Il display è un 6,26 pollici HD+ con vetro protettivo Gorilla Glass 5.

Punto di forza del dispositivo è la batteria, che ha una capacità di 4.000 mAh.

LEGGI ANCHE: Recensione Redmi 7: il meglio a 100 euro

Xiaomi Redmi Note 7

Il terminale punta a sbaragliare la concorrenza dei medio di gamma anche in Italia, con un prezzo di listino decisamente appetibile ed un comparto hardware interessante. Nonostante la fascia di prezzo, il comparto fotografico potrebbe essere proprio la sua killer feature: sul posteriore c’è infatti un sensore da 48MP (Samsung ISOCELL GM1) affiancato da una camera secondaria. La camera dedicata ai selfie è invece da 13MP.

Il resto della scheda tecnica prevede la presenza del processore Qualcomm Snapdragon 660 supportato da 3GB di RAM e 32GB di storage interno oppure 4GB di memoria volatile e 64GB di memoria. Il display, protetto da Gorilla Glass 5, è un pannello IPS LCD da 6,3″ con risoluzione Full HD+ e rapporto d’aspetto 19,5:9. A supportare l’attività del device c’è una batteria da 4000 mAh. Lo schermo presenta nella parte alta un piccolo notch a goccia.

Il prezzo decisamente concorrenziale, il design curato e la buona scheda tecnica sono i presupposti perfetti perché il primo device della serie RedMi possa conquistare anche il pubblico italiano.

LEGGI ANCHE: Redmi Note 7 in Italia: ecco quanto costa

Huawei Mate 20 Lite

Huawei Mate 20 Lite si presenta come uno smartphone in linea con la line-up della casa per il 2018, ma con alcune caratteristiche capaci di renderlo unico e interessante.

Dotato di una scocca posteriore simmetrica in metallo (disponibile nelle colorazioni Sapphire Blue, Black e Platinum Gold), il dispositivo basato sul sistema operativo Android 8.1 Oreo con personalizzazione EMUI 8.2 presenta un ampio display FullView con diagonale di 6,3 pollici FHD+ in formato 19,5:9.

Il notch c’è, ovviamente posizionato nella parte superiore dello schermo, e racchiude i sensori e la doppia fotocamera anteriore da 24+2MP con AI (riconosce fino a sei categorie di scene per esaltare il volto nei selfie). HDR Pro e apertura del sensore principale f/2.0.

Sotto il punto di vista hardware, questo smartphone propone una scheda tecnica simile a quella già vista su Huawei Nova 3i, con il SoC HiSilicon Kirin 710 e 4 GB di memoria RAM, anche se la memoria interna in questo caso si ferma a 64 GB.

La batteria è da 3750mAh e supporta la ricarica rapida Huawei QuickCharge da 18W.Huawei garantisce fino a 17 ore di video, 23 ore di telefonate, 11 ore di navigazione online e 107 ore di riproduzione di audio e musica.

Non manca poi tanta intelligenza artificiale, che non è solamente “al servizio” delle quattro fotocamere: su Mate 20 Lite migliora le prestazioni di gioco attraverso l’allocazione dinamica delle risorse energetiche, gestisce un sistema di notifiche intelligente che evita di interrompere il flusso di gioco e “aiuta” l’utente nello shopping rilevando i prodotti fotografati re-indirizzandoli sull’app Amazon.

Sul dispositivo l’AI consente poi di organizzare e classificare le proprie foto, di inviare messaggi con Qmoji 3D e di adattare la connettività all’ambiente circostante ed assicura un audio di qualità anche in ambienti rumorosi e ventosi. Con la modalità Ascensore, ad esempio, il telefono recupera velocemente il segnale 4G una volta perso, mentre Huawei Geo mette a disposizione un servizio di posizionamento ancora più preciso migliorando nel contempo le prestazioni anche all’interno delle gallerie.

Fin qui niente di particolarmente nuovo.

La prima novità più interessante la ritroviamo nel comparto fotografico, dove la casa ha deciso di abbandonare il posizionamento a semaforo della doppia fotocamera principale proponendo una soluzione più simile a quella vista su Mate 10 Pro.

Sul retro è presente una doppia fotocamera centrata sulla scocca e caratterizzata da un sensore primario da 20 megapixel con apertura focale f/1.8 e secondario da 2 megapixel.

Frontalmente invece troviamo una doppia fotocamera con sensori da 24 megapixel e 2 megapixel.

Anche in questo caso l’intelligenza artificiale supporta l’utente, mettendo a disposizione il riconoscimento di 22 oggetti e scenari e ottimizzando i parametri di scatto. La registrazione dei video prevede – tra le diverse funzionalità – lo Slow-Mo 16x a 480fps.

Molto interessante poi la presenza della connessione USB Type-C e il WiFi Dual Band, assenti invece sul precedente modello. Oltre a questo, è presente la connettività NFC e il supporto al dual SIM.

E’ presente lo sblocco con riconoscimento facciale e il riconoscimento dell’impronta digitale grazie all’apposito sensore fisico.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 20 Lite è ufficiale: Scheda Tecnica e Caratteristiche Tecniche

Samsung Galaxy A40

Galaxy A40 vanta un design da vero top di gamma: sottile, con finiture lucide e bordi arrotondati; lo spessore di 7.9mm lo rende estremamente confortevole da tenere in mano.

L’Infinity-U display Super AMOLED da 5.9” assicura colori vividi e contrasti eccezionali; il nuovo Galaxy A40 è ideale per giocare, guardare video, navigare e molto altro.

Cattura foto ricche di dettagli con la doppia fotocamera posteriore di Galaxy A40; in più grazie alla lente ultra-grandangolare potrai immortalare panorami più ampi grazie a un maggiore angolo di visione.

Proteggi i tuoi contenuti più preziosi. il lettore d’impronte digitali garantisce uno sblocco rapido e sicuro. e con il riconoscimento del viso ti basta guardare lo schermo per sbloccare il tuo Galaxy A40.

Il processore Octa Core e a i 4GB di RAM assicurano un’esperienza di utilizzo senza interruzioni. E grazie a 64GB di memoria interna espandibile con MicroSD non avrai più problemi di archiviazione.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A40 è ufficiale: scopriamolo insieme nella scheda tecnica completa

Xiaomi Mi 8 Lite

Come si intuisce dal nome, si tratta di uno smartphone di fascia media, con una particolare attenzione alla gestione dei selfie, affidata a un sensore frontale da 24 MP.

Grazie al sensore Sony IMX576, la fotocamera frontale di Xiaomi Mi 8 Lite è in grado di catturare una maggiore quantità di dettagli anche in scarse condizioni di luce.

Ad aiutare i sensori non manca poi la tecnologia Super Pixel, che combina le informazioni provenienti da 4 pixel adiacenti, creandone uno di dimensioni maggiori.

L’intelligenza artificiale interviene sull’intero comparto fotografico, aggiungendo funzioni per il ritocco del viso e utilizza lo schermo per illuminare in maniera intelligente il volto durante i selfie, scegliendola giusta colorazione che metta in risalto tutti i dettagli.

Inoltre Xiaomi Mi 8 Lite utilizza inoltre la nuova funzione Mi Sound che sfrutta un nuovo algoritmo per un miglioramento del comparto audio a tutto tondo.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 8 Lite è ufficiale: Scheda Tecnica e Caratteristiche Tecniche

Samsung Galaxy M20

Si tratta di un budget phone di buon livello, basato su Android 8.1.0 Oreo e dotato di un ampio display touchscreen da 6,3 pollici Infinity-V Full HD+ con risoluzione di 2340×1080 pixel e di un’enorme batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida e caricatore 15W Type-C incluso nella confezione. Il tutto in uno spessore di appena 8.8mm (le dimensioni nel complesso sono di 15,64 x 7,45 x 0,88 centimetri) e un peso 186 grammi.

Il processore è un Exynos Octa-Core da 1.8 GHz.

Il comparto fotografico del Samsung Galaxy M20 si compone di una doppia fotocamera ultra-grandangolare da 13 MP + 5 MP per scattare foto di alta qualità con una risoluzione di 4163×3122 pixel e di registrare video in fullHD alla risoluzione di 1920×1080 pixel. La fotocamera frontale è invece da 8MP f2.0.

Tra le altre caratteristiche di questo interessante smartphone citiamo il modulo LTE 4G che permette un trasferimento dati e una navigazione in internet di qualità, il supporto al riconoscimento del viso, la presenza del lettore di impronte digitali, lo slot dual SIM

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy M20 è ufficiale: scopriamolo insieme nella scheda tecnica completa

Huawei P Smart 2019

La scheda tecnica del device lo classifica come mid range di alto livello per una serie di specifiche. Innanzitutto, sotto la scocca c’è il SoC octa core Kirin 710, con clock a 2,2 GHz, supportato da 3GB di memoria RAM e 64GBdi storage interno. Il processore è il fiore all’occhiello di Huawei nel segmento dei medio di gamma.

Il display è molto ampio e con bordi abbastanza sottili: un pannello IPS LCD da 6,21″con risoluzione Full HD+, rapporto d’aspetto allungato e notch a goccia. Sul posteriore sono alloggiati il lettore d’impronte digitali in posizione centrale ed il comparto fotografico doppio in alto a sinistra. Quest’ultimo è costituito da un sensore principale da 13MP al quale ne è affiancato uno secondario da 2MP, responsabile della profondità di campo e dell’effetto bokeh. Naturalmente, non manca il flash LED. I selfie sono invece affidati ad una camera frontale – inserita nel notch a goccia – da 8MP.

L’autonomia energetica dello smartphone è garantita da una batteria da 3400 mAh che supporta anche la ricarica rapida, possibile grazie all’ingresso purtroppo di tipo microUSB.

Tuttavia, l’assenza di porta USB type-C può essere compensata con la presenza del jack audio da 3,5 millimetri. Quanto al sistema operativo, il device ha a bordo Android 9 Pie sotto interfaccia utente EMUI 9.0.

LEGGI ANCHE: Huawei P Smart (2019) è ufficiale: Scheda Tecnica e Caratteristiche Tecniche

Xiaomi Mi A2 Lite

Xiaomi Mi A2 Lite è la versione economica del Mi A2 attuale ma sembra essere una scelta ancora più interessante. Ha un design moderno con il display notch da 5.8″ FullHD+, il buon processore Snapdragon 625 che in combinazione alla batteria da 4000 mAh lo rendono uno dei migliori smartphone economici per autonomia. Da prendere ad occhi chiusi.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi A2 Lite: Scheda Tecnica e Caratteristiche

Motorola One

Lo smartphone monta un processore Qualcomm Snapdragon 625, una GPU Adreno 505, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna.

Il display è un IPS LCD da 5,9 pollici con risoluzione HD+ (1520 x 720 pixel, 285 ppi) e aspect ratio 19:9, mentre la batteria è da 3000 mAh.

La presenza di Android One e la promessa di aggiornamenti garantiti fino ad Android Q rendono lo smartphone ancora più interessante.

LEGGI ANCHE: Motorola One è ufficiale: Scheda Tecnica e Caratteristiche Tecniche

Gli aspetti più importanti da considerare

Quando scegliamo gli smartphone da mettere in classifica, teniamo solitamente conto di questi importanti parametri:

  • Display: cerchiamo di selezionare solo gli smartphone con schermi luminosi, con buoni angoli di visione e ad una risoluzione ottimale in rapporto alla diagonale dello schermo
  • Hardware: CPU, GPU e RAM devono essere in un quantitativo sufficiente a garantire ottime prestazioni per giochi, app e multitasking
  • Autonomia: scegliamo solo gli smartphone con batterie abbastanza capienti in grado da garantire 1-2 giorni di autonomia
  • Fotocamera: fotocamere (in particolare quella principale) capaci di realizzare scatti nitidi, luminosi. Non possiamo parlare di foto da top di gamma, ma anche in questa fascia prezzo troviamo smartphone con fotocamere di alta qualità
  • Software: cerchiamo di scegliere solo gli smartphone con un software che possa garantire un buon bilanciamento fra semplicità, fluidità e numero di funzioni
  • Aggiornamenti: molto importante poi tenere in considerazione quanto un software viene aggiornato (sia a livello di patch di sicurezza che a livello di aggiornamenti di Android)

Quale scegliere tra i miglior smartphone 200 euro? Conclusioni

Come puoi notare, abbiamo cercato di raccogliere nella nostra guida i migliori smartphone in circolazione che costassero meno di 200 euro.

Il primo criterio che abbiamo seguito è il rapporto tra qualità e prezzo. Tra i prodotti che hai trovato elencati, ci sono soltanto smartphone davvero ben costruiti, belli da vedere e con delle buone prestazioni in grado di soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Poi abbiamo scelto di selezionare i telefoni in base alla loro scheda tecnica.

Infine, abbiamo cercato di selezionare le migliori offerte sui principali siti di ecommerce conosciuti, Amazon su tutti.

Per questo mese è tutto! Appuntamento al prossimo mese con i migliori smartphone da comprare sotto ai 200 euro per risparmiare. 

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here