Rimodulazioni TIM Rete Fissa: Ecco Gli Aumenti Da Novembre

0

TIM: ancora rimodulazioni sulla rete fissa dal 1° Novembre. Ecco quanto aumenteranno. TIM Rete Fissa: nuove rimodulazioni a partire da Novembre

Aumento e rimodulazione TIM Rete Fissa da Novembre 2018

L’ennesima rimodulazione di TIM arriverà dal 1° novembre e sarà effettuata sulla linea fissa. Solo alcune specifiche tariffe ne saranno colpite. 

Brutte notizie in arrivo per i clienti TIM rete fissa. 

Poche ore fa, infatti, TIM ha iniziato ad inviare una serie di comunicazione ai propri clienti preannunciando una modifica unilaterale del contratto per alcune utenze di rete fissa.

Un’operazione quella degli aumenti e delle rimodulazioni che non è realizzata solo da TIM ma che in qualche modo nei mesi scorsi ha coinvolto anche molti altri operatori del settore.

Ma vediamo quali sono le rimodulazioni TIM per la rete fissa e cosa cambierà a partire dal prossimo mese di novembre 2018.

Nuovi rincari per i clienti  TIM: ecco i dettagli

A partire dal prossimo 1 di novembre alcune offerte per la linea fissa di casa registreranno un incremento del canone mensile.

Le rimodulazioni TIM coinvolgeranno solo alcuni clienti di rete fissa che riceveranno in fattura la comunicazione di modifica unilaterale del contratto.

Le rimodulazioni TIM per la rete fissa coinvolgeranno diverse tariffe. Ecco l’elenco completo e aggiornato al 20 Settembre 2018:

  • Internet Senza Limitiaumentida 0,81 euro a 1,58 euro;
  • TIM Smart (new)aumento di 1,90 euro;
  • TIM Smart (old)aumenti da 0,27 euro a 1,49 euro;
  • Tutto Voceaumento di 1,24 euro;
  • Alice Casa Power/Plusdiminuzioni da 4,16 euro a 2,52 euro.

Nello stesso tempo, l’operatore ha messo a disposizione le seguenti offerte speciali per i già clienti:

  • TIM Party: Vantaggi esclusivi come bonus in fattura di 2 euro, promo DAZN, prodotti scontati, concorsi e molto altro su timparty.it
  • Smartphone LG K4 4G a 0,99 euro al mese per 48 rate con addebito in fattura e consegna gratuita, per un risparmio di quasi 70 euro rispetto al prezzo di listino (119,99 euro)
  • TIM 100% “Family Edition”: 5 Giga al mese in regalo per 3 linee mobili ricaricabili TIM della propria famiglia

Perchè questi aumenti e rimodulazioni rete fissa TIM?

Le motivazioni ufficiali legate alle nuove rimodulazioni TIM per la linea fissa sono sempre le solite: “armonizzare i prezzi delle offerte al fine di garantire sempre migliori livelli di qualità dei servizi”.

Aumenti anche per chi si fa produrre e spedire la fattura!

Da notare, inoltre, che sempre dal prossimo 1 novembre 2018, tutti i clienti che fanno uso del servizio di produzione e spedizione della fattura registreranno un ulteriore rincaro.

Questo servizio, infatti, passa da 2 Euro a 2,5 Euro a fattura. 

In questo caso, le motivazioni del rincaro sono legate alla volontà di TIM di incentivare il passaggio agli strumenti di fatturazione e pagamento digitali.

E’, infatti, possibile passare alla domiciliazione bancaria e sfruttare il servizio online, completamente gratuito, “Conto online” che sostituisce in tutto e per tutto la fattura cartacea.

Scegliendo questa soluzione, quindi, si risparmieranno 2,5 Euro per ogni fattura bimestrale per un totale di 15 Euro all’anno e si potrà consultare online il proprio conto in qualsiasi momento, senza correre il rischio di perdere la bolletta cartacea.

C’è sempre la possibilità di recedere senza penali

Ricordiamo che tutti i clienti che non accettano una variazione unilaterale del contratto hanno la possibilità di recedere senza penali o costi di disattivazione come previsto dall’articolo 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

Il termine ultimo per richiedere il recesso senza costi è il 31 ottobre 2018.

Si consiglia di contattare l’assistenza clienti TIM per tutte le informazioni sulla modalità di recesso.

Nel caso ci fossero dei pagamenti rateali legati al proprio abbonamento sarà possibile scegliere se saldare le rate in un’unica soluzione, senza costi aggiuntivi, o se continuare a pagare tutte le rate mancanti a cadenza mensile. Tale scelta andrà indicata nella comunicazione di recesso.

Come fare recesso TIM rete fissa

I consumatori per esercitare il diritto di recesso dovranno fare richiesta dall’area clienti MyTIM Fisso, oppure scrivere alla casella postale

111-00054 Fiumicino (Roma) o tramite PEC all’indirizzo dedicato disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it.

Io a casa ho la linea veloce di Fastweb, ma qualcuno dei lettori di YourLifeUpdated ha già ricevuto la comunicazione di rimodulazioni da parte di TIM?

Passare ad una nuova offerta per evitare la rimodulazione

Per evitare la rimodulazione della propria offerta è possibile passare ad altro operatore attivando una nuova tariffa ADSL o fibra ottica.

Il mercato offre un gran numero di soluzioni che possono risultare molto comode e, soprattutto, possono permettere di risparmiare sui costi mensili per l’abbonamento per il telefono ed internet a casa.

Per individuare le migliori tariffe attualmente disponibili sul mercato è possibile dare un’occhiata al comparatore di SosTariffe.it per offerte ADSL e fibra ottica da cui si potrà procedere all’attivazione dell’offerta desiderata in pochi clic e senza costi aggiuntivi.

La soluzione migliore e più economica

Dal mio punto di vista, comunque, la soluzione migliore è quella di togliere il telefono fisso a casa, comprare una SIM Iliad, Kena Mobile o Ho. Mobile, metterla in un telefono vecchio o un modem (in modo da avere un Hotspot) e così si hanno 50 giga di internet al mese a casa per meno di 10 euro al mese.

Costi bassi, tanti giga, velocità in 4G garantita e si è liberi da contratti, vincoli e rate. Non c’è davvero di meglio per avere internet a casa.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here