Pochissime ore fa Google ha rilasciato l’SDK di Android 3.0 Honeycomb.

Cosa significa questo? In primis, che gli sviluppatori possono mettersi al lavoro per sviluppare programmi, giochi ed applicazioni per questo sistema operativo.

In aggiunta, tutti noi possiamo finalmente apprezzare le novità che questa nuova versione di Android porterà con sè.

Andiamo ora a scoprire insieme tutte le principali caratteristiche e funzioni innovative di Android Honeycomb 3.0, comunicate ufficialmente proprio da Google in un articolo dedicato.

Vorrei fare notare che, contrariamente ad altri portali, qui su YourLifeUpdated trovate un’analisi completa di tutte le novità introdotte, e non un sommario elenco velocemente tradotto dall’inglese all’italiano. Ma ora iniziamo con la nostra analisi.

Tanto per cominciare, Android 3.0 porterà novità sia per gli sviluppatori che per gli utenti. Non voglio addentrarmi nel campo dello sviluppo (che peraltro non conosco), quindi mi limiterò ad evidenziare le novità per gli utenti.

Nuove Funzioni Utente di Android 3.0 Honeycomb

Tanto per iniziare, Android 3.0 vanterà un’interfaccia utente completamente rinnovata e ridisegnata, ottimizzata per i dispositivi con schermi di grandi dimensioni come i tablet. La nuova interfaccia introduce una visualizzazione olografica ed un elegante modello di interazione con i contenuti. Tutta la homescreen sarà riprodotta in 3D, per un’esperienza d’uso unica e fantastica. Non mancherà ovviamente il supporto ai widget ed al multitasking, proprio come ci ha abituati in passato Android.

La nuova interfaccia si basa sul presupposto della interazione, personalizzazione, e navigazione. Proprio per questo tutte le novità saranno compatibili con ogni tipo di software, anche quelli scritti per precedenti versioni di Android. Tutte le applicazioni scritte per Android 3.0 saranno sono in grado di utilizzare un nuovo set esteso di oggetti dell’interfaccia utente, la grafica potente, e funzionalità multimediali per coinvolgere gli utenti in un modo totalmente nuovo.

La barra delle notifiche sarà ridisegnata e si sposterà nella parte bassa del display. Oltre alle funzioni attuali, ci permetterà anche di navigare all’interno delle schermate grazie ai pulsanti dedicati e di passare da un’applicazione all’altra. La visualizzazione della barra potrà anche essere disattivata manualmente dagli utenti per sfruttare pienamente le dimensioni del display del proprio dispositivo.

In ogni applicazione, inoltre, sarà introdotta una Action Bar (un potenziamento della barra delle notifiche in pratica) tramite la quale l’utente potrà aprire un menu contestuale per interagire con il programma stesso. Questo tipo di barra sarà sempre presente quando utilizzeremo un’applicazione ed i menu dedicati potranno essere facilmente richiamati. Questa stessa barra ci permetterà di interagire con il sistema stesso, di modificarne le impostazioni e di richiamare velocemente i programmi recentemente utilizzati.

Non mancheranno, come sempre, le schermate personalizzabili, che saranno 5. Ogni schermata è in grado di offrire una grande griglia che permette all’utente di disporre ed organizzare a piacimento widget, icone, cartelle e programmi. Ogni schermata Home offrirà anche un pulsante dedicato per l’accesso a tutte le applicazioni installate sul sistema, nonché una casella di ricerca per la ricerca universale di applicazioni, contatti, file multimediali, contenuti web e altro ancora.

Il multitasking è e resta un grande punto di forza di Android ed è centrale per sfruttare pienamente Android 3.0. Cambierà il modo di visualizzare e mostrare le applicazioni attive: queste verranno ora mostrate tramite un menu a scomparsa direttamente dalla barra delle notifiche e i vari programmi in background saranno visualizzati con una grafica tridimensionale e molto gradevole. Inoltre, per aiutare gli utenti ad identificare rapidamente l’attività associata a ciascuna applicazione, l’elenco mostrerà uno screenshot dello stato del programma risalente all’ultimo momento in cui il software è stato utilizzato dall’utente.

Non mancherà, inoltre, una nuova tastiera, ridisegnata, per velocizzare l’immissione del testo ed adattarsi ai nuovi schermi. I tasti saranno riposizionati e sono state aggiunte nuove chiavi per una digitazione più semplice e rapida. Non mancherà anche un rinnovato sistema di copia-incolla, ad oggi una delle lacune maggiori di Android a mio avviso.

Non mancheranno, inoltre, nuove funzionalità di connettività, come il supporto integrato per il Media/Photo Transfer Protocol, una utilissima funzione che permette agli utenti di sincronizzare istantaneamente i file multimediali con una fotocamera collegata tramite USB o un computer desktop. Sarà anche possibile collegare, direttamente al sistema, tastiere USB o Bluetooth per utilizzare mezzi di input più comodi rispetto alla tastiera virtuale. Sono stati inoltre migliorati e ridotti i tempi necessari alla scansione e al collegamento con reti WiFi attorno al dispositivo Android che utilizzerete. Sarà anche introdotta la funzione di tethering Bluetooth, per sfruttare il tethering di Android con tanti altri dispositivi che non sono dotati di connettività WiFi.


Sono state inoltre aggiornate tutte (o quasi) le applicazioni di default che troviamo su Android. Vediamole insieme.

Browser

Il browser include nuove funzionalità che consentono agli utenti di navigare ed organizzare in modo più efficiente il proprio sistema. Ora sarà possibile aprire schede multiple al posto di varie finestre, ed è stata introdotta l’opzione per navigare in modo anonimo sulla rete. Non mancherà una nuova gestione dei segnalibri e della cronologia (ora visualizzati in una stessa finestra). Gli utenti potranno ora scegliere di accedere automaticamente al browser internet tramite il proprio account e di sincronizzare i preferiti con il browser internet Chrome che viene utilizzato normalmente su pc fissi e portatili. Tra le altre novità, troviamo una migliore esperienza di navigazione, soprattutto nei siti non ottimizzati per il mobile,  grazie ad un miglioramento dello zoom e ad altre utili funzioni.

Camera e Galleria

L’applicazione della fotocamera è stata ridisegnata per sfruttare uno schermo più grande e per offrire un rapido accesso alle impostazioni. L’applicazione consente agli utenti di aprire rapidamente la galleria e di visualizzare gli album e le altre raccolte in modalità a schermo intero, con facile accesso alle miniature per le altre foto della collezione.

Contatti

L’applicazione contatti utilizza una nuova interfaccia utente a due pannelli, per consentire agli utenti di localizzare ed organizzare facilmente i contatti. Anche la scheda dei contatti è stata modificata per essere facilmente leggibile e modificabile dall’utente.

Email

L’applicazione Email utilizza una nuova interfaccia utente dotata di due riquadri per visualizzare e organizzare i messaggi in modo più efficace. L’applicazione consente agli utenti di selezionare uno o più messaggi, quindi di selezionare un’azione dedicata direttamente dalla barra delle operazioni, facilmente visibile ed accessibile.

Dovrebbe essere tutto. Come è possibile notare, le novità introdotte da Android Honeycomb 3.0 sono veramente tantissime e vanno da un’interfaccia utente completamente rinnovata a nuovissime funzioni in grado di semplificare e facilitare la nostra interazione con il sistema.

Al momento non abbiamo una data di rilascio precisa di questo aggiornamento, ma sicuramente scopriremo qualcosa entro il mese di Maggio, quando Google organizzerà l’annuale conferenza I/O.

Sono proprio curioso di provare e testare questo nuovo OS, sembra veramente molto promettente. Senza considerare la nuova grafica, che è veramente sbalorditiva!

A seguire trovate anche una corposa galleria fotografica che vi permette di apprezzare meglio tutte le novità introdotte.

Per quanto riguarda la lista completa delle novità, potete dare una letta QUI.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

11 COMMENTS

  1. Magnifico! Mi piace moltissimo! E', in pratica, per quanto riguarda l'interfaccia, un incrocio fra un OS per smartphone e Windows. Davvero molto adatta ai tablet! L'unico problema è che non credo che sarà allo stesso modo adatta agli smartphone. Spero che la rivisitino un po' prima di rilasciare aggiornamenti per Nexus S e compagnia.

      • Mettendo da parte la questione hardware, che è sicuramente da prendere in considerazione, bisogna pensare, secondo me, all'interfaccia, che non è assolutamente adatta a uno schermo piccolo. Ad ogni modo, condivido la scelta di presentare prima la versione tablet. Chissà: magari presenteranno, fra qualche mese, una versione di Honeycomb ridisegnata per smartphone e con qualoche funzione in più!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here