Mac OS X Lion 10.7, le novità del nuovo sistema operativo di Apple per Mac

1

MacOsXLion

Come preannunciato nelle scorse settimane e nei nostri scorsi articoli, Apple ha presentato questa sera il suo nuovo sistema operativo Mac OS X Lion 10.7, dedicato appunto ai suoi computer fissi e portatili.

In questo articolo vedremo insieme tutte le novità di questa nuova versione di Mac OS X.

Come abbiamo comunque detto in precedenza, la nuova versione di Mac OS X Lion riprende vari elementi già introdotti da Apple in iOS, il sistema operativo dedicato ai proprio dispositivi mobili. Nel dettaglio, comunque, potete leggere le varie informazioni nel resoconto completo che trovate di seguito.

Buona lettura 😉

Prima di tutto, però, qualche dato interessante:

  • Mac OS X è stato lanciato 10 anni fa con una base di sistema UNIX. In 10 anni, il numero di utenti Mac è arrivato a quota 54 milioni: un numero decisamente significativo.
  • Con l’ultima versione dell’OS di Apple sono state introdotte più di 250 nuove funzioni, tutte basate sull’integrazione delle novità e dei successi raggiunti con iPad con Mac OS X.

Detto questo, iniziamo con la rassegna delle novità.

Multitouch Gestures

Le gesture multitouch, introdotte con l’ultima versione del firmware per iPad, arrivano finalmente anche sui Mac fissi e portatili. Tutti i MacBook sono infatti dotati di un ottimo trackpad con pieno supporto al multitouch, mentre gli altri modelli possono sfruttare tale tecnologia grazie al Magic Mouse e al Magic Trackpad. Mac OS X Lion integrerà le seguenti funzionalità al suo interno:

  • Tap To Zoom
  • Pinch to zoom (pizzicare per eseguire uno zoom-in o out)
  • Swipe a due dita
  • Nuovo meccanismo di scroll senza alcuna barra laterale, la quale comparirà in stile iOS solo quanto necessario (durante lo scrolling della pagina per l’appunto)
  • E tante altre ancora da scoprire

Applicazioni in Full Screen

Un’altra grande novità introdotta da Apple con iPad è stata quella di avere tutte le applicazioni in Full Screen. In Mac OS X Lion Apple ha integrato una funzione analoga che ci permette di dedicare un intero spazio ad una dataapplicazione e di gestirla comodamente a tutto schermo. Come su iOS, le applicazioni che supportano tale modalità potranno essere eseguite a schermo intero grazie all’apposito bottone nella parte in altro a destra dell’applicazione. Tale funzionalità è supportata da tutti i principali programmi presenti su Lion:

  • Safari
  • iCal
  • iMovie
  • iPhoto
  • Anteprima
  • PhotoBooth

Il tutto permette di ottimizzare lo spazio disponibile sullo schermo e tenere lontane eventuali distrazioni mentre si lavora con una determinata applicazione.

Mission Control

1c45b881 be5d 4cf5 b3f8 cb8cf07f9ff4

Il concetto di multitasking introdotto da Apple con iOS 4.0 viene riproposto anche a Mac OS X, in una funzione chiamata Mission Control. Questa nuova interfaccia permette di visualizzare rapidamente tutte le finestre aperte, di tutte le applicazioni. Sostanzialmente si tratta di una “fusione” tra Exposè e Spaces, due utili funzioni utilizzate nelle precedenti versioni di Mac OS. Tutte le applicazioni aperte e tutti i documenti saranno mostrati in un’unica schermata nella quale è anche riportato l’utilizzo degli altri spaces in uso, con la possibilità di crearne altri e di eliminare quelli già esistenti. La funzionalità sarà accessibile con uno swipe verso l’alto con tre dita.

LaunchPad

A7b81a08 edcd 43af 976e f4c69d3e6229

5b806a42 ed67 40b2 9514 80a2425efcbe 1

Il LaunchPad rappresenta semplicemente la SpringBoard dell’iPad portata su Mac. In questa schermata è possibile organizzare le proprie applicazioni a piacimento e raggrupparle in cartelle, così da avere un accesso rapido ed intelligente a tutte le applicazioni presenti sul vostro Mac. Con un pinch si attiva la modalità launchpad che sotituisce, in pratica, la cartella Applicazioni di Snow Leopard. Pienamente in stile iOS, le applicazioni installate verranno visualizzate in griglia. Sarà possibile creare diverse pagine ed organizzare le applicazioni in cartelle proprio come già accade su iPhone ed iPad.

Auto-Save e Resume

Bb6cbe64 194d 43f3 a4a8 0d4c05612a33

Grazie a questa nuova funzione di salvataggio automatico ogni vostra azione o documento sarà salvata, in modo da non perdere mai nulla dei vostri documenti più importanti. Tutti i salvataggi sono raggruppati in una cartella e potrete accedervi tramite Versions, raggiungibile da qualsiasi applicazione.

AirDrop

36e096df ad17 42ed 8e24 a0cd1d989ec6

AirDrop è una nuova funzione di condivisione via Wi-Fi tra computer che utilizzano il sistema operativo Mac OS X Lion. Tramite AirDrop, infatti, potrete condividere file con tutti i Mac nelle vicinanze, così da rendere la copia di file da un computer all’altro più veloce, immediata e confortevole. Addio cavi, dunque. Una funzione veramente utilissima.

Mail 5

90a7ccba 49fd 4472 b368 09b3e2ac735d

Mail in Mac OS X Lion è stato totalmente ridisegnato. L’interfaccia del nuovo Mail 5 appare come quella dell’iPad, orientata in landscape. Abbiamo sulla sinistra tutte le e-mail nelle caselle e sulla destra l’anteprima della mail, così da poter sfogliare velocemente tutte le nostre e-mail. È stata aggiunta una barra dei preferiti in stile Safari per raccogliere le cartelle più utilizzate. Nuovo sistema di ricerca all’interno della posta con la possibilità di creare filtri automatici con le ricerche stesse.

Mac App Store

C9c6092d e38e 45dc 8888 f8ff8ae7eb22

Il Mac App Store è l’AppStore per Mac, che ci permette di sfogliare, acquistare e scaricare tantissime applicazioni per Mac OS X. Mac App store è interamente integrato all’interno di Lion. È stato completato con alcune funzionalità quali in-app purchases, push notification etc.

7121c0dd e985 420f 973a 0093ba593b3a

Prezzi e disponibilità

Per queste informazioni vi rimando al nostro precedente articolo.

[weburl]https://www.yourlifeupdated.net/2011/06/mac-osx-lion-disponibilita-e-prezzi.html[/weburl]


Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here