6 Motivi Per Abbandonare Google Chrome E Passare A Opera

0

Google Chrome è il miglior browser internet? E’ meglio Google Chrome oppure Opera? Ecco 6 motivi che ti spingeranno a passare da Google Chrome ad Opera

Google Chrome vs Opera

So bene che ho sempre sostenuto che Google Chrome fosse il miglior browser internet per PC, smartphone, tablet e qualsiasi altra piattaforma connessa ad internet. E ne sono ancora convinto.

Ultimamente però Google Chrome mi ha un pò stancato perché sul mio MacBook Pro Retina del 2015 ha iniziato a dare qualche problema e in particolare sta consumando tantissima memoria RAM e risorse di sistema. Quando apro Google Chrome per navigare su internet con 4-5 schede, la RAM occupata va alle stelle e il computer è sempre al limite delle proprie risorse.

Capisco che Google Chrome sia un browser internet potente, completo, personalizzabile e pieno di funzionalità avanzate, ma non posso accettare che solo il browser web mi occupi 5 GB di RAM o anche di più in determinate situazioni. Sugli 8 GB di RAM che ho a disposizione sul mio MacBook, quasi tutti vengono occupati da Google Chrome. Mi sembra eccessivo.

Così ho iniziato a cercare browser internet alternativi a Google Chrome e in particolare mi sono focalizzato su Opera. Ad oggi, se devo essere sincero, questa mi sembra la migliore alternativa a Google Chrome come browser internet.

E di seguito ti spiego i 6 motivi che mi fanno credere che Opera sia meglio di Google Chrome per navigare sul web. 

Perché ho deciso di mollare Chrome in favore di Opera

1. Opera è più veloce nel caricamento

Inutile negarlo: Google Chrome è veloce, ma ci sono browser internet ancora più rapidi nel caricamento delle pagine web. Ecco, Opera è uno di questi. In generale Opera è più veloce e scattante di Chrome e nell’uso di tutti i giorni la differenza di vede.

2. Opera supporta le estensioni di Chrome

Un aspetto molto importante: io, che su Google Chrome uso tantissime estensioni per aggiungere funzionalità al browser internet, con Opera posso usare le stesse estensioni che ho sul browser di Google. In pratica posso fare un cambio browser davvero indolore in un istante, senza dover rinunciare alle mie adorate estensioni. Basandosi sullo stesso “motore”, Opera e Google Chrome condividono anche le stesse estensioni.

3. Opera usa meno CPU, RAM e batteria

Anche questo è un aspetto di fondamentale importanza: Google Chrome ammazza letteralmente il computer, consumando tantissima batteria e usando tutta la CPU e RAM a disposizione. Lo vedo bene sul mio portatile con Windows e sul MacBook 12, dove le risorse sono sempre al limite e quando apro Chrome la batteria dura pochissimo.

Ecco, Opera non ha nessuno di questi problemi. In più abbiamo una modalità di risparmio energetico che consuma ancora meno risorse in caso di necessità.

4. Opera usa meno traffico dati

Opera non solo usa meno CPU, RAM e batteria, ma anche meno traffico dati. Grazie alla modalità Turbo, infatti, il traffico internet passa attraverso ai server di Opera, viene compresso e ti fa risparmiare giga durante le tue sessioni di navigazione.

5. Opera integra una VPN gratis

Non dimentichiamo che Opera protegge il tuo traffico internet grazie ad una VPN integrata. Potrai nascondere il tuo indirizzo IP reale, potrai accedere ai siti bloccati e oscurati, potrai proteggere tutti i tuoi dati privati quando ti colleghi ad una WiFi gratuita. Tanti vantaggi che solitamente sono a pagamento e che invece Opera offre gratis.

6. Opera non è Google

Parlando di privacy, Opera non controlla tutto ciò che fai online al contrario di Google. I tuoi dati non vengono studiati, analizzati e rivenduti ad aziende che si occupano di statistiche e pubblicità.

Inoltre, Opera integra un ad-blocker di default per bloccare e nascondere la pubblicità nei vari siti internet e per migliorare la tua esperienza di navigazione sul web. Google invece analizza il tuo comportamento online per mostrarti le pubblicità più in target con le tue ricerche. Due atteggiamenti diametralmente opposti per quanto riguarda la privacy degli utenti.

Conclusioni

Insomma, come puoi notare ci sono tanti ottimi motivi per abbandonare Google Chrome e passare ad Opera. Io sono molto legato al browser internet di Google, ma sono arrivato a non sopportare più la pesantezza di Chrome. 

E’ più veloce, efficiente, integra una VPN gratuita, blocca la pubblicità e soprattutto consuma molta meno RAM e batteria sui miei computer portatili.

E’ vero, forse con Chrome tenevo aperte troppe schede (10 di media), ma con Opera il problema di RAM e batteria è svanito nel nulla. Con Chrome facevo fatica a tenere aperte anche solo 3-4 schede, mentre con Opera arrivo a 10-15 senza nessun problema o rallentamento. E pensare che stavo per cambiare Mac perché ormai la RAM non bastava più. Mi sono risparmiato 2000 euro semplicemente cambiando browser internet.

Insomma, per ora Opera mi sembra un ottimo browser internet.

Nel giro di pochi minuti ho trasferito cronologia e segnalibri da Chrome ad Opera senza fatica e senza problemi. Stessa cosa per estensioni e add-on.

E al momento non rimpiango per niente Chrome. 

E tu cosa ne pensi? Meglio Google Chrome o Opera? Faccelo sapere nei commenti a fine articolo!

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here