Windows 10: Addio alla Rimozione Sicura. Potrete rimuovere la chiavetta a fine copia

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Windows 10 rimuoverà la possibilità di cliccare su Rimozione Sicura su un drive USB connesso al PC. Impedirà la scrittura durante l’utilizzo del PC e quindi non potremo rovinare le chiavette USB

Windows 10: Addio alla Rimozione Sicura. Potrete rimuovere la chiavetta a fine copia

Chi di voi ha lanciato un urlo quando un amico o parente ha provato a rimuovere la cara e vecchia chiavetta USB dal PC senza cliccare prima sulla Rimozione Sicura? Beh dovete dimenticarvi di questa procedura perché con il prossimo aggiornamento di Windows 10 la build 1809, verrà definitivamente rimossa l’opzione Rimozione Rapida, che consentiva di rimuovere in tutta sicurezza la chiavetta USB dal PC senza creare problemi o danni.

Dunque la classica funzione di rimozione di sicurezza non sarà più disponibile in favore di un’unica opzione rimozione rapida, che dunque sarà impostata di default. Questo perché Microsoft con il prossimo aggiornamento risolverà la scrittura random sulle chiavette USB, che causavano rotture e grossi problemi in fase di disconnessione.

Una vecchia abitudine di rimuovere l’hardware altrimenti si rovinava, file illeggibili, file danneggiati o anche peggio con il supporto definitivamente danneggiato ed ora si potranno scollegare le chiavette USB al termine del processo di copia o di utilizzo dei file memorizzati all’interno senza rischiare pericolose ripercussioni sul supporto o sui file memorizzati.

Un cambio epocale per Windows che di fatto ha da sempre avuto questa funzione integrata e che però ha anche permesso di salvare tante chiavette USB da disastro e la rottura ma che con la chiusura forzata di tutte le attività di lettura e scrittura sulla chiavetta USB impediva di scrivere erroneamente settori che poi andavano bruciati sul drive USB.

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Non perderti tutte le ultime news! Abbonati gratuitamente alla nostra newsletter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here