Google ha attivato il servizio Android Device Manager, il servizio gratuito per rintracciare e ritrovare lo smartphone Android perso o rubato

Android Device Manager

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato del nuovo servizio di Google, Android Device Manager, che permette di ritrovare lo smartphone e il tablet Android perso o rubato. 

Il servizio, dopo l’annuncio ufficiale, è finalmente disponibile per tutti gli utenti Android e permette, come abbiamo detto, di ritrovare facilmente lo smartphone o il tablet Android in caso di furto o smarrimento. 

Dunque, finalmente Google ha attivato per tutti gli utenti, italiani compresi, il nuovo servizio Android Device Manager, che consente di ritrovare un device smarrito e anche di cancellare tutti i dati da remoto in caso di furto o impossibilità di recupero. 

Come avevamo già detto in passato, questo servizio non introduce alcuna novità nel panorama Anroid, dove erano già disponibili tantissime app in grado di svolgere questo compito, alcune delle quali anche completamente gratuite. Google, però, proprio come ha fatto Apple in passato, ha voluto offrire ai propri utenti una soluzione “standard” e universale per ritrovare e rintracciare il dispositivo Android perso o rubato, così ha lanciato il suo Android Device Manager, che permette anche di far squillare al massimo volume il proprio device, anche se questo ha la suoneria disattivata. Poi, utilizzando i dati del GPS è anche possibile individuare il device su una mappa in tempo reale.

La funzione risulta particolarmente comoda, ad esempio, quando perdete il vostro device tra le lenzuola del letto o sul divano: in questo modo, anche se lo avete silenzioso, potete farlo squillare con la suoneria al massimo per ritrovarlo al volo 🙂

Android Device Manager è disponibile su tutti i device basati susistema operativo Android in versione 2.2 o superiore.

Per utilizzarlo è anche necessario essere loggati nel proprio account Google. Presto sarà resa disponibile anche un’app dedicata al sistema operativo Android per consentire per la gestione dei propri dispositivi.

Avete già provato il nuovo Android Device Manager sul vostro device? Vi consiglio di farlo il prima possibile, in modo da mettere in totale sicurezza il vostro prezioso dispositivo. 

Potete provare Android Device Manager recandovi a questo indirizzo.

Segnalo infine che, da quando Google ha aggiornato questo servizio, è comparsa una nuova voce nelle “Impostazioni Google”, denominata “Gestione dispositivi Android”, nella quale potrete dare i permessi per la localizzazione e per il ripristino da remoto.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!