RootCloak, un modulo Xposed per nascondere il Root a specifiche app

Avete bisogno, di disabilitare temporaneamente il root sul vostro smartphone o tablet Android? Con RootCloak potete farlo in modo facile, veloce ed immediato.

Determinate applicazioni per Android, come ad esempio SkyGo, non funzionano se i diritti di root sono attivi. Ecco a cosa serve RootCloak: vi permette di disattivare e disabilitare temporaneamente il root su Android per consentirvi di usare quelle applicazioni che normalmente non funzionano con il root attivo.

Vediamo dunque come usare e configurare RootCloak su Android per nascondere il root a determinati programmi e, soprattutto, per bloccare e disattivare temporaneamente il root su Android.

Root

RootCloak è un tweak che si integra al meglio con Xposed per Android. Per chi non lo conoscesse, ricordiamo che Xposed per Android è un incredibile ed utilissimo framework, realizzato dall’utente rovo89 di XDA, che ci permette di apportare diverse modifiche al sistema Android senza che però sia necessario modificare file APK o installare firmware custom.

In pratica, con Xposed per apportare le modifiche a determinate funzionalità di Android vi basta installare uno dei tantissimi moduli realizzati appositamente da altri sviluppatori. Immaginatelo un pò come il Cydia (o meglio, il Mobile Substrate per iPhone e iOS in generale). In sostanza, tutti gli utenti Android che hanno i diritti di root sul proprio dispositivo, possono liberamente scaricare il framework Xposed e installarlo sui propri dispositivi. Una volta che sarà stata installata questa base (Xposed appunto), sarà possibile aggiungere un’infinità di estensioni per modificare e personalizzare il sistema operativo Android in ogni suo aspetto. 

In particolare, oggi vi parlo di RootCloak, un modulo per Xposed che vi permette appunto di:

  • nascondere il root su Android
  • disabilitare il root su RootCloak
  • disabilitare e disattivare temporaneamente il root su Android
  • nascondere il root su Android a determinate applicazioni

Come abbiamo detto, dunque, RootCloak per Android permette di nascondere i permessi di root a specifiche applicazioni, funzione molto utile dato che molte applicazioni non funzionano se presente il root nel sistema (come Sky Go appunto). In questo modo non sarà più necessario effettuare l’unroot per eseguire quelle applicazioni che non “digeriscono” il root, ma basterà semplicemente utilizzare il modulo sopraccitato.

Gli unici requisiti necessari per l’installazione sono un firmware basato almeno su Android 4.0.3, Xposed Framework 2.4.1 e ovviamente il root.

Per i download, la guida per l’installazione e per maggiori informazioni vi rimandiamo al thread aperto nel forum di XDA.

Come nascondere e bloccare temporaneamente il root con RootCloak per Android

Istruzioni per usare RootCloak su Android per nascondere, bloccare e disabilitare temporaneamente il root

1) Assicuratevi di aver installato Xposed Framework v2.4.1 su Android

2) Installate RootCloak

3) Attivate RootClock all’interno dell’app Xposed Installer. Per fare questo, aprite Xposed Installer, andate su Modules e mettete la spunta alla casella di RootClock

4) Riavviate il vostro smartphone o tablet Android

5) Aprite RootClock e andate nelle sue impostazioni: da qui potrete determinate quali applicazioni potranno interagire con questo programma e, quindi, potrete decidere a quali applicazioni dovrà essere nascosto il root

6) Se l’app a cui volete nascondere il root non è tra quelle in elenco, premete il pulsante + e aggiungetela manualmente cercando nella lista che comparirà

7) Uscite dalle impostazioni di RootCloak. Se l’applicazione a cui volete nascondere il root era aperta in background, chiudetela

8) A questo punto riaprite l’applicazione a cui volete nascondere il root e provate a vedere se tutto funziona correttamente.

Se avete seguito correttamente tutti i passi, sarete riusciti a disabilitare temporaneamente il root sul vostro Android. Anzi, per essere più precisi, il root ci sarà ancora, ma l’applicazione a cui lo volevate nascondere riuscirà a funzionare senza problemi. Potrete dunque avviare tutte le applicazioni per Android che non funzionano o non sono compatibili con il root, senza però togliere i diritti di root. Comodo, vero?

Su XDA gli utenti hanno testato già tantissime applicazioni e la maggior parte di queste funziona senza problemi. Se anche voi non riuscite ad avviare un programma su Android perchè è incompatibile con il root, non vi preoccupate, visto che con questo modulo per Xposed riuscirete a risolvere senza problemi. Provate anche voi e fateci sapere se riuscite nel vostro intento.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Marco

    Non funziona con l’ultima versione di Cubovision

  • marco

    Ma se io voglio fare un aggiornamento di sistema si può usare questo modulo?

  • spippolillo

    Ottimo, funziona con l’app di Deutsche Bank Interactive…