Ecco la recensione completa dell’iPad Air di Apple

2

Quando Apple ha lanciato il primo MacBook Air, alcuni blog inglesi e americani avevano parlato di “thinnovation”, per sottolineare l’innovazione creata da Apple con il suo computer portatile estremamente leggero e compatto, ma al tempo stesso discretamente potente. A 6 anni dal lancio del MacBook Air, Apple prova a riproporre lo stesso concetto anche su iPad, con il lancio dell’iPad Air. Il nome, come è facile intuire, ci ricorda un prodotto più leggero e sottile rispetto a quello precedente, ed è proprio questo che offre il nuovo iPad Air. Pur con dimensioni e peso ridotti, iPad Air riesce a mantenere il display da 9.7 pollici (Retina) che abbiamo già apprezzato sui due precedenti iPad. Nello stesso tempo, poi, Apple è riuscita a dare maggiore potenza al suo iPad Air, utilizzando lo stesso processore A7 che troviamo su iPhone 5S.

Contrariamente a peso e dimensioni, il prezzo di iPad Air non è diventato più leggero:

iPad Air Wi-Fi, i prezzi di listino

  • 479 euro per la versione da 16GB
  • 569 euro per la versione da 32GB
  • 659 euro per la versione da 64GB
  • 749 euro per la versione da 128GB

iPad Air Wi-Fi + Cellular, i prezzi di listino

  • 599 euro per la versione da 16GB
  • 689 euro per la versione da 32GB
  • 779 euro per la versione da 64GB
  • 869 euro per la versione da 128GB

1

HARDWARE

Il design di iPad Air non è cambiato tantissimo e, fino alla sua presentazione, l’unico iPad che si era un pò differenziato negli anni era stato iPad 2, considerando che la terza e quarta generazione non avevano introdotto grandi novità a parte il connettore Lightning e il display Retina. In sostanza, iPad Air porta con sé una ventata d’aria fresca per quanto riguarda la linea iPad di Apple, anche se il design di iPad Air richiama da vicino quello di iPad Mini, lanciato lo scorso anno. In sostanza, infatti, iPad Air èuò essere visto come un iPad Mini “gigante”, soprattutto se consideriamo che il vecchio iPad Mini è stato uno dei primi esperimenti del nuovo design ideato da Jony Ive. Chiamare “Air” il nuovo iPad, comunque, è assolutamente corretto, visto che questo prodotto è molto leggero e sottile, soprattutto se paragonato ai vechi modelli.

A prima vista le differenze di peso e dimensioni possono non sembrare esagerate, ma fate una prova: usate per qualcue minuto il nuovo iPad Air e poi prendete in mano il vecchio iPad. Le differenze le sentirete all’istante, soprattutto perchè iPad Air è anche più comodo da usare e da tenere in mano. Nel complesso, però, iPad Air risulta molto solido e robusto da impugnare, anche più degli altri modelli. Ovviamente i materiali sono di alta qualità, come ormai Apple ci ha abituati nel tempo, e garantiranno un look estremamente “premium” al nuovo iPad; bisogna considerare, comunque, che la vernice nella parte bassa di iPad Air potrebbe nel tempo rovinarsi e graffiarsi, un pò come è avvenuto su iPhone 5. Questa però è solo una “paura”, perchè il prodotto sembra veramente ben realizzato sotto ogni aspetto.

2013-10-30_112212

2013-10-30_112222

Tra le altre differenze con i precedenti iPad, notiamo sicuramente i due speaker che ora si trovano vicino al connettore Lightning (anzichè nella parte posteriore del tablet). Nel modello argentato, i bottoni sono anch’essi argentati anzichè neri e il pulsante del volume è stato separato in due bottoni differenti (anzichè essere unito). Inoltre abbiamo un secondo microfono, posizionato nella parte alta del retro dell’iPad Air per ridurre il rumore di sottofondo.

iPad Air utilizza ovviamente le nano-SIM al posto delle micro-SIM e l’ingresso per questa card è stato spostato nell’angolo in basso a destra di iPad Air. Tra le altre novità, come detto, abbiamo il nuovo processore Apple A7 a 64 bit. Per quanto riguarda la connettività, iPad Air supporta la rete LTE a 14 bande, WiFi Dual Band, Bluetooth 4.0 (che tanto è limitatissimo come al solito), GPS Glonass e la connettività MIMO: questa novità consente all’iPad di inviare e ricevere dati più velocemente grazie alla possibilità di sfruttare più antenne. Quello che non cambia, invece, è il pulsante Home, che non è sensibile alle impronte digitali, contrariamente a quanto ci saremmo aspettati. Anche il display non cambia: risoluzione 2048 x 1536 Retina, con una densità di pixel pari a 264 ppi, che è ottima come sempre e riesce a offrire un angolo di visuale veramente ampio. La visibilità all’esterno, invece, è in linea con altri tablet e non particolarmente elevata.

SOFTWARE

2013-10-30_112130

iPad Air monta iOS 7.0.3, l’ultimo sistema operativo di Apple disponibile anche per iPhone e iPad. Di questo software abbiamo già ampiamente parlato in precedenti articoli, quindi è inutile dilungarci. Sappiate solo che iOS è un sistema operativo veramente completo, veloce, reattivo e stabile. Potete inoltre scaricare migliaia di giochi e applicazioni dall’App Store per fare praticamente qualsiasi cosa con l’iPad. Non diventerà un computer vero e proprio, ma poco ci manca. Con iOS 7.0, poi, Apple ha introdotto tante migliorie e funzioni software che rendono ancora più completo questo sistema operativo.

CAMERA

2013-10-30_112105

Come sappiamo, i tablet non sono gli strumenti migliori per fare le foto o scattare video, ma molti utenti li utilizzano come fotocamera principale. iPad Air monta una fotocamera da 5 MP con sensore BSI f/2.4: scatta foto di ottima qualità, mette a fuoco in maniera ottimale e nel complesso sono soddisfatto delle fotografie scattate da questo tablet. iPad Air permette di scattare fino a 12 foto al secondo. Manca purtroppo il flash, quindi scordatevi di fare foto notturne con iPad Air. Sarebbe bello vedere anche nuove funzioni software nella fotocamera di iPad Air, come la modalità Panorama, slow motion o burst mode, ma per ora abbiamo solo la possibilità di aggiungere HDR e qualche filtro in post produzione. Peccato. Nel complesso, comunque, una fotocamera di buona qualità. La fotocamera posteriore, poi, riesce a girare video in FullHD a 1080p di ottima qualità. Grazie al sistema di doppio microfono, l’audio registrato è veramente pulito e libero da distorsioni.

Abbiamo anche una fotocamera frontale da 1.2 MP, ottima per le videochiamate e registrazione video fino a 720p. Un peccato, però, che Apple non abbia inserito una fotocamera più performante, magari da 2 MP come invece fanno i concorrenti.

PRESTAZIONI E BATTERIA

2013-10-30_112159

2013-10-30_112151

Apple afferma che il processore dual core A7 riesce a garantire prestazioni doppie rispetto al vecchio iPad e dimezzano i tempi di apertura e avvio dei programmi; nello stesso tempo, Apple afferma che questo processore sia più veloce e meno esoso in termini di risorse. Il processore è lo stesso utilizzato su iPhone 5S, ma in questo caso viaggia a 1.4 Ghz anzichè a 1.3 Ghz. Una differenza piccola, ma che in alcune circostanze si nota. Al processore, poi, è accoppiato 1 GB di memoria RAM.

Nel complesso, questo hardware gestisce alla perfezione il sistema operativo, le applicazioni si aprono molto velocemente, ma i reali vantaggi di questo processore si notano soprattutto nei giochi e nelle app più pesanti, come Infinity Blade 3 e programmi come iMovie o Garageband, che ora “volano” letteralmente quando vengono avviate su iPad Air. Da notare, inoltre, che il retro del nuovo iPad Air si scalda meno facilmente rispetto al modello precedente, anche dopo aver tartassato per bene il dispositivo. In generale, comunque, le prestazioni offerte da iPad Air sono ottime e sicuramente migliori di tutti gli altri iPad.

Per quanto riguarda la batteria, Apple promette 10 ore di utilizzo. In realtà, testando a fondo iPad Air, abbiamo scoperto che dura anche di più: oltre 13 ore in riproduzione di video e comunque, in generale, iPad Air offre un’ottima durata della batteria, sicuramente migliore rispetto al modello precedente. L’autonomia di iPad Air si colloca su ottimi livelli, consentendogli di essere uno dei tablet con la migliore batteria oggi in commercio.

Il GPS offre un fix preciso e veloce, gli speaker sono potenti e offrono un suono forte e pulito in qualsiasi situazione.

PRINCIPALI CONCORRENTI

iPad Air è un ottimo prodotto, ma deve competere con concorrenti molto agguerriti. Tra questi troviamo sicuramente il Nexus 10 di Google, che presto sarà sostituito dal nuovo modello che verrà annunciato a breve. Non mancano anche le soluzioni di Asus, che propone dispositivi come il Transformer Pad Infiniti TF700, dotato anche di tastiera fisica opzionale, oppure il Toshiba Excite Pro o il nuovissimo Samsung Galaxy Note 10.1, appena lanciato anche in Italia e dotato del classico pennino che offre tantissime funzioni software aggiuntive adatte all’utenza business. Non dimentichiamoci, poi, il Surface 2 di Microsoft, appena arrivato in Italia e dotato del sistema operativo Windows 8.1 RT, che include anche l’utilissimo software Microsoft Office. Sempre in ambito Windows, presto arriverà anche il nuovo Nokia Lumia 2520, il primo tablet dell’azienda, anch’esso basato su Windows 8.1 RT come sistema operativo.

Insomma, iPad Air è un ottimo prodotto, ma dovrà vedersela con concorrenti molto potenti e in grado di offrire ottime prestazioni.

CONCLUSIONI

2013-10-30_112033

2013-10-30_112239

Vale la pena di acquistare iPad Air? Sicuramente si. iPad Air è il miglior iPad di sempre e, oltre ad essere più potente, offre anche un design leggermente rinnovato, con peso e dimensioni più contenute. Non tutti riescono a produrre un dispositivo così potente e leggero allo stesso tempo, ma Apple ce l’ha fatta. Oltre a questo, abbiamo miglioramenti a livello hardware, che rendono iPad Air più potente e gli consentono di avere una migliore autonomia rispetto al precedente modello. Sicuramente, rispetto ad iPad 3 e iPad 4, il salto generazionale con iPad Air sarà più grosso e si noterà molto di più. Sicuramente costa un pò di più rispetto a prodotti simili offerti dalla concorrenza, ma offre anche prestazioni al top e funzionalità software avanzate. Se siete appassionati di Apple e vi trovate bene con iOS in generale, questo iPad Air non vi deluderà. Anzi, vi regalerà davvero tante sorprese.

L’iPad Air rispecchia in pieno lo stile di Apple, con prestazioni avanzate grazie alla CPU A7 e la possibilità di scaricare gratuitamente le app iWork e iLife., che aumentano sensibilmente la produttività del dispositivo.

La durata della batteria è il vero punto di forza dell’iPad Air, con 10 ore di utilizzo reale in Wi-Fi. Questo iPad è un vero successo e potrebbe convincere molte persone che preferiscono tablet più piccoli ad optare per un 9,7 pollici.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!