V2V Communication, una nuova tecnologia che rende Smart anche il settore automobilistico!

1904147_10151970603561089_2016884218_n

 

[dropcap]T[/dropcap]anti incidenti che si potrebbero evitare, si potrebbe abbassare il premio annuo delle assicurazioni e si potrebbe ridurre anche il consumo di carburante.

Sono questi i vantaggi della V2V Comunication (Vehicle to Vehicle), una nuova tecnologia che coniuga nuovi sensori e comunicazione tra veicoli per mettere sulle strade una sorta di intelligenza per la prevenzione degli incidenti. Il National Highway Traffic Safety Administration (agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti) ha annunciato che presto metterà in azione la V2V sui veicoli leggeri. La tecnologia attualmente utilizzata in fase di test utilizza Dedicated Short Range Communications o DSRC . Funziona nella gamma 5,9 GHz con un’ampiezza di banda di 75 MHz e un range di circa 1000 metri, abbastanza per avvertire il guidatore di incidenti, pericoli della strada, flusso del traffico più lento, semafori e strisce pedonali.

Accoppiato con tecnologie come il cruise control adattivo , potrebbe anche contribuire a regolare la velocità tra auto per rendere il flusso di traffico molto più veloce sulle autostrade e autostrade. Tirate le somme si potrebbe ridurre il consumo di carburante e in primis si avrebbe una riduzione degli incidenti di ben l’81%!



E per i veicoli più datati………ci sarà un’App

La nuova tecnologia V2V quando sarà pronta per il mercato automobilistico sarà disponibile di serie sui futuri modelli, ma per i veicoli più datati sarà disponibile un dispositivo che comunica con altri veicoli alimentato dalla presa accendisigari e gestito tramite un’app per smartphone!

The future is here!