mega.co.nz è stato chiuso, bloccato e oscurato in Italia : ecco come accedere a mega.co.nz per recuperare i vostri file legali e leciti (Guida Aggiornata, Testata e funzionante)

Guerra allo streaming illegale, la procura di Roma chiude 23 siti, ma tra questi ce ne sono tantissimi usati legalmente (e con account a pagamento regolarmente acquistati) dagli utenti italiani: scatta la protesta sul web!

Il tribunale di Roma blocca Piratestreaming, Megaupload e altri siti di streaming, senza pensare che molti di questi siti erano usati con scopi assolutamente legali dagli utenti.

Come vi abbiamo segnalato nelle scorse settimane, è stata attuata poco tempo fa un’altra operazione della Guardia di Finanza che blocca, chiude, oscura e rende inaccessibile un sito di file hosting in Italia. Questa volta è stato il turno di mega.co.nz, portale molto utilizzato a livello italiano (ma non solo) per archiviare online file e documenti.

Come spesso accade, anche mega.co.nz, così come altri servizi di file hosting, veniva (e viene tuttora) utilizzato dai pirati per caricare e condividere online materiale protetto da diritto d’autore: stiamo parlando di film, musica, serie tv, video, giochi, programmi, applicazioni e tanto altro materiale che era caricato e condiviso in modo assolutamente illegale.

Trovo giustissimo che la GdF agisca per bloccare questo genere di attività illecite e proteggere il diritto d’autore. Nello stesso modo, però, è sbagliatissimo bloccare tutto il sito mega.co.nz, perchè sui server di mega.co.nz c’erano anche tantissimi file legali e leciti, che gli utenti avevano archiviato e salvato online in modo da averli sempre a propria disposizione mentre non si trovavano al PC.

Anzi, considerando il nuovo sistema di Mega volto proprio ad offrire un servizio di cloud storage, al suo interno sono presenti molti più file legali e leciti rispetto a quelli illegali e illeciti. Questo, però, non è servito a nulla a quanto pare visto che i giudici italiani hanno deciso di bloccarlo ugualmente, rendendolo inaccessibile anche a tutti gli utenti che hanno caricato su mega.co.nz tantissimi file che utilizzano a scopi lavorativi o per avere un semplice backup personale online sempre accessibile, protetto e criptato.

Contrariamente a tanti siti di file hosting simili, infatti, mega.co.nz era usato in gran parte da utenti avevano regolarmente acquistato l’abbonamento a pagamento su mega.co.nz per usufruire legalmente del servizio di cloud storage, cioè per accedere ai propri file liberamente e in mobilità. Ecco, dopo l’operazione della GdF, però, nemmeno gli utenti “corretti” e che avevano file legali su mega.co.nz riescono ad accedere al servizio e ad utilizzare i propri file. In pratica, con il blocco e la chiusura di mega.co.nz in Italianessuno riesce più ad accedere a mega.co.nz dall’Italia, nemmeno chi aveva file perfettamente leciti e legali.

Se anche voi fate parte di quella schiera di utenti che vuole tornare ad accedere a mega.co.nz per gestire il vostro abbonamento regolarmente acquistato, oggi vi spieghiamo come fare per accedere a mega.co.nz dopo il blocco: in questo modo potrete raggiungere il sito mega.co.nz per recuperare i vostri file personali e privati che avete caricato legalmente e senza violare alcuna legge. Ecco a voi, dunque, la guida che vi spiega come utilizzare mega.co.nz in Italia dopo il blocco e dopo l’oscuramento.

IMPORTANTE: la guida vale solo se i vostri file sono stati regolarmente e lecitamente caricati o se dovete scaricare file NON illeciti e NON protetti da diritto d’autore. In caso contrario assumetevi tutte le responsabilità di ciò che fate, tenendo in considerazione che attualmente mega.co.nz è oscurato e sotto indagine da parte della Guardia di Finanza.

Detto questo, vediamo come fare per accedere a mega.co.nz dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato in Italia. 

Come detto, questa guida è perfettamente funzionante: ho testato personalmente il tutto su vari PC e differenti sistemi operativi e posso confermare che con questa guida mega.co.nz torna a funzionare per recuperare i vostri file o per sfruttare l’abbonamento Premium che avete regolarmente acquistato e pagato.

Per accedere nuovamente al sito mega.co.nz dovete fare così come indicato in questa guida che segue.

Accedere a mega.co.nz  dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato– 1

Bisogna modificare e sostituire il proprio DNS primario del computer, smartphone o tablet con uno dei seguenti:

192.89.233.81
213.157.80.1
194.137.58.2

Per farlo su Windows potete seguire queste indicazioni:

1 Aprire il ‘Pannello di controllo’ di Windows
2 Click su ‘Centro Connessioni di rete e condivisione’
3 Sulla sinistra premere ‘Modifica impostazioni scheda’
4 Click con il pulsante destro del mouse sulla scheda di rete e poi ‘Proprietà’
5 Posizionarsi sopra ‘Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)’ e poi premere proprietà
6 Spuntare ‘Utilizza i seguenti indirizzi server DNS:’
7 Impostare il server DNS preferito e il DNS alternativo con uno degli IP sopra indicati.

Accedere a mega.co.nz dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato – 2

Come alternativa a quanto indicato al passo 1, scaricate il programma Cyberghost 5, installate il programma e poi avviatelo. Arrivati a questo punto, selezionate il server della Germania e premete il tasto accensione centrale; una volta fatto ciò, aprite Jdownloader e scaricate tranquillamente. Ovviamente questo metodo funziona sia per jDownloader che per qualsiasi browser internet Google Chrome, Firefox, Internet Explorer e altri. Come per magia DDLStorage torna raggiungibile e perfettamente navigabile e accessibile per tutti. Questo programma è disponibile anche per Android.

Accedere a mega.co.nz dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato – 3

Potete scaricare e usare il programma DNS Jumper, che vi permette di impostare i DNS di Google in pochi e semplici passaggi. DNS Jumper è disponibile per Windows e permette di accedere a MEGA, Uploaded, Rapigator, Bitshare e molti altri siti oscurati semplicemente impostando i DNS di Google. Sara sufficiente aprire il programma, selezionare i DNS di Google sotto la voce “Choose a DNS Server” e poi cliccare su “Apply DNS“. Funziona solo su Windows.

Accedere a mega.co.nz dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato – 4 

Se siete soliti usare dei download manager, potete utilizzare jDownloader per continuare a scaricare i vostri file da tutti i siti che sono stati bloccati o oscurati in Italia. Se gli account “gratuiti” per usare jDownloader non vi bastano, sul sito megaitalia.org (facendo un abbonamento mensile di 8 euro), avrete la possibilità di acquistare degli account premium che vi permetteranno di scaricare come utenti premium da tantissimi siti di file hosting, compresi quelli bloccati, oscurati e non più accessibili dall’Italia, come ad esempio ddlstorage, easybytez e tanti altri.

Accedere a mega.co.nz dall’Italia, anche dopo che mega.co.nz è stato oscurato e bloccato – 5

Come ultimo consiglio, segnalo agli utenti che usano il browser internet Google Chrome l’estensione SpotFlux Lite: questa estensione, una volta installata, vi farà accedere nuovamente a tutti i siti bloccati, oscurati e non accessibili dall’italia, come se il sito non fosse mai stato bloccato. Questa estensione crea una rete VPN in modo assolutamente gratuito e vi permette di accedere in totale sicurezza a tutti i siti bloccati e oscurati in Italia. Si tratta di un’estensione fenomenale, che vi consiglio di utilizzare quotidianamente per proteggere tutto quello che fate quando navigate su internet.

Queste erano le migliori soluzioni attualmente disponibili per accedere nuovamente al sito mega.co.nz chiuso, bloccato e oscurato in Italia. Se ne conoscete altre, segnalatele nei commenti a fine articolo e aggiorneremo la guida.

Spero di esservi stato d’aiuto.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • YONI MASSEUR

    Stronzate, funziona normalmente senza problemi e con accesso adsl telecom senza dovere ricorrere al tunnelling, tor o altro.