Memoji Android: come averle senza iPhone?

2

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Vuoi le Memoji di Apple anche su smartphone Android? E’ possibile usare Memoji su Android? Ecco le risposte alle tue domande sulle Memoji per Android

Memoji

Memoji Android

Con il rilascio di iOS 13, Apple ha introdotto tante nuove funzionalità sui propri smartphone.

Tra le tante novità arrivate con il recente aggiornamento, una delle meno utili ma più divertenti è rappresentata dalle Memoji, che rappresentano in sostanza l’evoluzione delle classiche emoji che tutti noi usiamo ogni giorno sui social network.

Da quando sono state rese disponibili a tutti, le Memoji hanno riscosso un successo incredibile. Praticamente ogni utente che possiede un iPhone ha realizzato questo pack di adesivi e adesso lo condivide in tutte le chat e le app di messaggistica.

Ovviamente, visto il successo delle Memoji su smartphone Apple, gli utenti Android non sono rimasti a guardare e hanno cercato subito un modo alternativo per creare le Memoji anche dai propri dispositivi con sistema operativo Android. Peccato che le Memoji siano un prodotto esclusivo per iPhone: solo gli utenti Apple le possono creare e condividere.

E chi ha uno smartphone Android come può creare Memoji? C’è un modo per realizzare Memoji su Android? 

Se anche tu ti stai facendo queste domande, sarai felice di sapere che, come sempre, abbiamo un’alternativa per te. Non riuscirai a creare delle vere e proprie Memoji, ma ci andrai molto vicino. Vediamo come.

Come fare Memoji su Android

Come abbiamo già detto, al momento (e anche in futuro, a dire la verità) le Memoji sono un’esclusiva Apple.

Al momento abbiamo 2 alternative per raggiungere il tuo obiettivo.

Alternativa 1

Chi ha un dispositivo Android, però, può usare l’alternativa offerta dall’app Zepeto.

Se hai uno smartphone Android prodotto da Samsung Galaxy, Huawei, Xiaomi e molti altri, puoi affidarti a Zepeto per realizzare le tue Memoji personalizzate da condividere con qualsiasi altro utente.

Non hai mai sentito parlare di Zepeto? Nessun problema!

In breve, si tratta di un programma gratuito che permette di creare avatar davvero simili a quelli visti su iPhone.

L’app è disponibile su iOS e Android e il suo funzionamento è molto intuitivo: dopo una registrazione gratuita, scattandosi un semplice selfie con la fotocamera frontale è possibile creare un pupazzetto che riprenderà lo stile delle Memoji Apple (pur conservando sempre delle sostanziali differenze).

L’app registra e rileva i tratti somatici principali del tuo volto, ma, come il software di Apple, permette anche di personalizzarlo seguendo le preferenze degli utenti.

Una volta creato e personalizzato il personaggio con Zepeto, è possibile esportare le immagini da condividere su WhatsApp e altre app social. 

Per farlo basta aprire l’app, cliccare in alto a sinistra sul cerchio che contiene la nostra immagine e selezionare la voce Emoji nella schermata successiva. Da qui potremo scegliere tantissime Emoji da scaricare, esportare e usare nelle nostre app di messaggistica preferite. Niente di più semplice.

Purtroppo, rispetto alle Memoji di Apple, mancherà l’animazione: la Memoji di Zepeto sarà infatti condivisa come normale immagine e non come sticker su WhatsApp. 

Alternativa 2

Questa seconda alternativa richiede che tu abbia un amico con un iPhone sul quale si possono realizzare le Memoji. In particolare ti consiglio di:

  • chiedere ad amico con un iPhone di farti realizzare le tue Memoji con il suo smartphone
  • creare e realizzare il tuo pack di Memoji su iPhone
  • esportare tutte le Memoji su WhatsApp sotto forma di sticker
  • inviarti le Memoji tramite WhatsApp sul tuo telefono Android (ovviamente dal telefono del tuo amico)
  • salvare tutte le Memoji che ti sei inviato negli sticker di WhatsApp

A questo punto hai a disposizione il tuo pack completo e personale di Memoji, che ovviamente puoi inviare via WhatsApp a qualsiasi altro amico direttamente dal tuo smartphone Android.

Per ora non conosco altre strade per avere Memoji su Android senza iPhone.

Dubbi o domande?

Con questa guida sulle Memoji per Android abbiamo concluso.

Per qualsiasi dubbio o domanda, lascia un commento a fine articolo e ti risponderemo il prima possibile.

Se arriveranno nuovi metodi per avere Memoji su Android, ovviamente aggiorneremo la guida.

Prima di abbandonare l’articolo, due parole conclusive sulle Memoji.

Cosa sono le Memoji?

Per farla breve, sono un mix tra l’utente e una emoji.

Si tratta di avatar virtuali dalle fattezze umane (quindi diverse dalle emoji, anche per grandezza e stile grafico), che si possono utilizzare nelle app Messaggi, o nella posta elettronica, potendo quindi inviarle ai propri contatti, proprio come le emoji, ma con la nostra faccia stilizzata.

Grazie ad iOS 13 e alle funzionalità introdotte da Apple, gli utenti hanno a disposizione tantissime opzioni per la personalizzazione di questi adesivi, potendo modificare le tonalità di colore della pelle, lo stile dei capelli, la barba e il trucco, in modo da rendere questi pupazzi virtuali praticamente identici a noi stessi.

L’utente ha anche diverse  opzioni per l’inserimento e la personalizzazione di accessori, da far indossare alle proprie Memoji, come cappelli, occhiali, perfino AirPods, orecchini, bretelle e piercing. Si possono personalizzare, ancora, i denti, lasciando il proprio Memoji sdentato, o inserendone uno metallico.

Ogni volta che l’utente crea una propria Memoji, l’iPhone crea automaticamente un pack di adesivi attorno alla Memoji creata. Questo significa che il volto virtuale realizzato dall’utente viene moltiplicato in diverse varianti: con gli occhi a cuoricino, con le lacrime, con un cuoricino in bocca, e così via. In questo modo, le Memoji potranno essere utilizzate al posto delle tradizionali emoji nelle app di messaggistica, nelle chat e nelle email.

Ed ecco spiegato il motivo per cui, da qualche mese a questa parte, nelle chat di WhatsApp e simili ti ritrovi tutte queste Memoji.

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

2 COMMENTS

  1. Tutti parlando solo di l condivisione whatsapp, ma se uno che ha Android e vuole usarli anche su telegram?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here