Vuoi scoprire come funziona il nuovo algoritmo Instagram nel 2021? Ecco TUTTO quello che devi sapere. Scopri tutti i segreti dell’algoritmo di Instagram

Algoritmo Instagram 2021

Incredibile ma vero, Instagram ha finalmente svelato come funziona il suo algoritmo, cioè la “logica” che sceglie, in base a vari parametri, quali foto/video mostrarci per primi e quali nascondere all’interno del social network.

Instagram decide cosa farci vedere

Come ben sappiamo, Instagram (ma non solo) non ci permette di vedere tutte le foto pubblicate dagli utenti che seguiamo, a meno che non siamo noi ad andarle a cercare direttamente sul profilo che ci interessa.

Allo stesso modo, Instagram sceglie quali foto mostrarsi prima nel nostro feed e la stessa cosa avviene per le Storie: come avrai sicuramente notato, infatti, nei vari pallini delle Stories di Instagram compaiono per primi alcuni utenti (che sono quasi sempre gli stessi), mentre altri finiscono in fondo al carosello.

Infine, come abbiamo imparato, il feed di Instagram non ha un ordine cronologico, ma viene ordinato in base all’algoritmo, che sceglie cosa mostrarci in base a tantissimi parametri. Personalmente odio quest’ultimo aspetto: mi capita molto spesso di vedere in home dei post di 2-3 giorni prima solo perché secondo Instagram erano di mio interesse, quando invece non è assolutamente vero.

L’algoritmo di Instagram era segreto

Fino ad oggi la logica che stava dietro a tutto questo poteva solo essere immaginata, ipotizzata, studiata, ma non c’era nessuna certezza sul funzionamento dell’algoritmo, visto che Instagram lo ha sempre tenuto ben nascosto e segreto.

Da oggi, però, le cose cambiano radicalmente.

Il capo di Instagram, Adam Mosseri, ha infatti inaugurato una serie di post sul blog del suo social parlando di come vengono gestiti i contenuti che visualizzano gli utenti all’interno del social network.

Se anche tu sei interessato a capire come funziona l’algoritmo di Instagram nel 2021 per spingere al massimo i tuoi post e dare loro ampia visibilità, ti consiglio dunque di leggere questo articolo: ti tornerà molto utile per fare crescere il tuo profilo e raccogliere tanti nuovi followers.

Premessa

Prima di procedere è doveroso precisare che Instagram gestisce la visione dei post agli utenti in maniera davvero complicata, utilizzando migliaia di “segnali” per determinare cosa mostrare agli utenti nei loro feed.

Questi vengono gestiti da diversi algoritmi, classificatori e processi, ognuno col proprio fine.

E, come era facile intuire, Instagram non ha reso pubblico il funzionamento preciso e dettagliato di tutti gli algoritmi, ma si è limitato a spiegarne il funzionamento a grandi linee.

E’ comunque meglio di niente, visto che queste indicazioni ci permetteranno comunque di ottimizzare post, foto, video e Storie in modo da fare contento l’algoritmo ed ottenere massima visibilità per i nostri contenuti.

Come funziona l’Algoritmo di Instagram? Cosa DEVI sapere

A questo punto direi di vedere nel dettaglio quello che sappiamo sull’algoritmo di Instagram e sul suo funzionamento nel 2021.

I segnali utilizzati dal social californiano, grosso modo in ordine di importanza, per capire se “spingere” o meno un contenuto sono questi:

  • Informazioni riguardanti il post: questi sono segnali riguardanti sia quanto è popolare il post sia le informazioni basilari che lo riguardano, ovvero quando è stato pubblicato, quanto è lungo (nel caso di un video) e in quale località è stato registrato (sempre che ne sia stata aggiunta una)
  • Informazioni riguardanti la persona che ha pubblicato il post: questo permette ai sistemi di Instagram di stabilire quanto la persona possa essere interessante per noi e include informazioni riguardanti quante persone hanno interagito con questa nelle ultime settimane
  • La nostra attività: questo permette di capire al social cosa ci interessa e include ad esempio informazioni riguardanti quanti post hanno ricevuto mi piace da parte nostra
  • Lo storico delle interazioni con qualcuno: ovviamente la piattaforma cerca di capire grosso modo quanto siamo interessati ai contenuti di una determinata persona. Uno dei metodi per capire questo è sapere se commentiamo o meno i post di questa persona

Una volta analizzati tutti questi dati, Instagram riesce a prevedere in che modo gli utenti interagiranno con un post, magari commentandolo o lasciando un mi piace, e sceglierà se dargli più o meno visibilità.

Altre cose importanti da sapere

Oltre a quanto già scritto, una delle rivelazioni più sorprendenti è questa: la maggioranza dei follower su Instagram non vedrà comunque i post della persona o pagina seguita perché “la maggior parte delle persone guarda meno della metà del proprio feed”.

Altra cosa importante da sapere: ogni sezione di Instagram è regolata da un diverso algoritmo: «Ogni parte dell’app, Feed, Explore e Reels, utilizza un proprio algoritmo su misura in base a come viene utilizzata dall’utente – chiarisce Mosseri – e le persone tendono a cercare i loro amici più cari nelle Storie ma vogliono scoprire cose nuove nella sezione Esplora». Nel Feed e nelle Stories, quindi, tendono a comparire contenuti inerenti familiari e amici: « sono tutti i post recenti condivisi dalle persone che segui», scrive Mosseri.

Mosseri ha anche parlato di come le persone accusano il servizio di mettere a tacere gli utenti o di “mettere al bando le voci fuori dal coro”, annunciando che la società farà un lavoro migliore nello spiegare perché i contenuti vengono rimossi. 

“Stiamo sviluppando notifiche in-app migliori in modo che le persone sappiano sul momento perché, ad esempio, il loro post è stato rimosso, e stiamo esplorando modi per far sapere alle persone quando ciò che pubblicano va contro le nostre linee guida per le raccomandazioni” le parole del CEO di Instagram, che avrà “più informazioni da condividere presto” sul tema.

Infine, i contenuti classificati come disinformazione finiscono in fondo. «Se pubblichi qualcosa che i fact check di terze parti etichettano come disinformazione – di legge – non lo rimuoviamo, ma applichiamo un’etichetta e mostriamo il post più in basso in Feed e Storie. Se hai pubblicato disinformazione più volte, potremmo rendere più difficile la ricerca di tutti i tuoi contenuti».

Ecco come Instagram decide cosa mostrare agli utenti

Come anticipato, questi sono solo alcuni dei parametri usati dal social network per scegliere cosa mostrare ai propri utenti.

Ci tornano comunque utili per rispondere a domande come «Come fa Instagram a decidere cosa mi mostra per primo?”; “Perché alcuni dei miei post ottengono più visualizzazioni di altri?”; e “In che modo Instagram decide cosa mostrarmi in Esplora?».

Speriamo che in futuro Instagram condivida maggiori dettagli ed informazioni relativamente all’algoritmo, in modo che per gli utenti diventi più chiaro e semplice capire cosa, come e quando postare per avere massima visibilità.

Fonte

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here