Autocertificazione Covid novembre 2020 per spostamenti dopo nuovo DPCM: download PDF QUI. Scarica il NUOVO modello da compilare per spostarti

Download PDF Autocertificazione Novembre 2020

IN BREVE: ecco dove scaricare e come compilare il nuovo modello di autocertificazione.

Ci siamo: proprio come temevamo, è tornata in tutta Italia l’autocertificazione per gli spostamenti a causa della seconda ondata di Covid che ormai ci ha travolto.

Il nuovo DPCM del 4 novembre 2020, in vigore da venerdì 6 novembre, obbliga infatti i cittadini a giustificare le proprie uscite di casa, motivandole secondo comprovata esigenza lavorativa, di salute, o altra necessità ammessa dalle vigenti normative.

E, come ormai siamo tristemente abituati, per farlo avremo bisogno del “famoso” modulo di autocertificazione, che dovremo portare sempre con noi ed esibire in caso di richiesta da parte delle Autorità.

Dove scaricare l’autocertificazione per gli spostamenti

Senza farti perdere tempo, ecco di seguito il link per scaricare il NUOVO modulo dell’autocertificazione da stampare, compilare e portare sempre con te. Si tratta dell’ultima versione disponibile, aggiornata a Novembre 2020:

AUTOCERTIFICAZIONE COVID NOVEMBRE 2020 SPOSTAMENTI: DOWNLOAD PDF

Ti basterà un click per scaricare e salvare il file in formato PDF, poi potrai stamparlo direttamente da casa.

Il file è disponibile in versione PDF editabile. In sostanza, i cittadini possono scaricare il PDF e compilarlo direttamente dal proprio PC per poi stamparlo e portare con sé il modello da esibire in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine.

Che fare se non posso stampare il modulo?

Può capitare di non avere tempo o modo di stampare l’autocertificazione, per dimenticanza, fretta o perché non si ha la stampante a casa.

Nessun problema: a chi ne è sprovvisto, il foglio in bianco da compilare viene consegnato dagli agenti durante il controllo. Si può procedere alla compilazione in loco senza nessuna conseguenza sanzionatoria.

Autocertificazione Novembre 2020 spostamenti: quando serve?

Come anticipato, il modello di autocertificazione sarà di nuovo in auge in tutto il territorio nazionale:

  • nelle zone rosse e arancioni, a ogni ora del giorno sarà necessario motivare i propri spostamenti
  • nelle zone gialle, dopo le 22, orario in cui scatterà il coprifuoco

Esattamente come per gli scorsi mesi, anche questa volta i controlli verranno fatti a campione e chi non riuscirà a dimostrare il motivo indicato nell’autocertificazione, verrà denunciato.

Nell’autocertificazione è contenuta infatti una prima parte in cui il cittadino deve dichiarare i suoi dati personali, consapevole “delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art. 495 c.p.)”.

Cosa rischia chi dichiara generalità o motivi falsi

Si rischia una multa da 400 a 1.000 euro per chi non rispetta le misure anti-Covid.

Inoltre si rischia la denuncia per Falso con conseguenze ben più gravi della semplice sanzione amministrativa: il carcere da 1 a 6 anni previsto per “dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale” (ex articolo 495 del Codice penale).

Autocertificazione nuovo DPCM novembre 2020: cosa dice?

Come puoi tu stesso notare, il nuovo modulo di autocertificazione stabilisce che il cittadino che la firma dichiara:

  • di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla
    data odierna, concernenti le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno del
    territorio nazionale
  • di essere a conoscenza delle altre misure e limitazioni previste da ordinanze o altri provvedimenti
    amministrativi adottati dal Presidente della Regione o dal Sindaco ai sensi delle vigenti normative
  • di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e dall’art.
    2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33

Autocertificazione spostamenti, quali sono le comprovate esigenze?

Come in passato, anche questa volta il cittadino dovrà selezionare tra:

  • comprovate esigenze lavorative
  • motivi di salute
  • altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio

Infine, dovrà essere specificato l’indirizzo da cui inizia lo spostamento, l’indirizzo di destinazione dello spostamento, e ulteriori dichiarazioni. L’autocertificazione dovrà ovviamente essere firmata.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here