UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

E’ tutto vero: Fineco ha deciso di chiudere i conti correnti “inattivi” con oltre 100mila euro e sta inviando una comunicazione ufficiale ai clienti

Fineco chiude conti correnti inattivi oltre 100mila euro

In queste ultime ore alcuni lettori di YourLifeUpdated mi hanno contattato per avere informazioni circa Fineco, che a quanto pare ha iniziato ad inviare comunicazione ad alcuni correntisti per avvisarli della prossima chiusura del loro conto corrente.

Gli utenti che mi hanno scritto avevano paura si trattasse di una truffa, così mi hanno chiesto di fare qualche verifica per fare chiarezza sulla situazione.

Senza perderci in chiacchiere, dunque, cerchiamo di capire se effettivamente Fineco ha intenzione di chiudere alcuni conti correnti o meno.

Si, Fineco chiuderà alcuni conti correnti

Andando dritti al punto, ti posso dire che è tutto vero, non c’è nessuna truffa in mezzo.

Fineco ha fatto sapere ai correntisti che il loro conto potrebbe essere chiuso, attraverso una comunicazione arrivata via email con l’indicazione “Proposta di modifica unilaterale di contratto ai sensi dell’art. 118 del decreto legislativo n. 385/93”, che in tanti hanno ignorato.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

La banca guidata dall’amministratore delegato Alessandro Foti eserciterà il diritto di recedere dagli accordi in essere dandone comunicazione scritta al cliente con lettera raccomandata o email di posta certificata Pec, con preavviso di almeno due mesi.

Quali conti saranno chiusi?

La banca ha avvisato i conti correntisti con più di 100mila euro sul conto e nessun finanziamento o mutuo attivo che il loro conto sarà presto chiuso in base al diritto unilaterale di recedere dal contratto.

Nel dettaglio, Fineco si riserva il diritto di chiudere quei conti correnti che soddisfano tutte le seguenti caratteristiche:

  1. Presenza sul conto di una giacenza media uguale o superiore a 100 (cento) mila euro;
  2. Assenza di qualsiasi forma di finanziamento (a titolo esemplificativo e non esaustivo: mutuo, prestito personale, Credit Lombard), anche se già concesso ma non utilizzato ad eccezione delle carte di credito;
  3. Assenza di qualsiasi forma di investimento in prodotti di risparmio gestito o amministrato.

Tutto chiaro?

Il messaggio di Fineco ai clienti

Ecco, di seguito, il messaggio inviato dalla banca ai propri clienti con conti correnti oltre i 100mila euro e nessun finanziamento o mutuo aperto:

“Gentile cliente, nel corso del 2020, al fine di sostenere e fornire il giusto stimolo all’economia comunitaria, la Bce ha adottato una politica monetaria espansiva ricorrendo a un ampio pacchetto di misure di politica economica che hanno prodotto un incremento della liquidità, con conseguente aumento dei livelli di giacenza in conto corrente e un’ulteriore riduzione dei tassi di interesse interbancari come l’Euribor, il tasso utilizzato dalle banche nelle proprie operazioni di finanziamento. Nello specifico, nel 2020, la media mensile dell’Euribor a 1 mese ha proseguito la sua discesa toccando a febbraio 2021 il valore di -0,553%, con un differenziale negativo pari a -0,098% rispetto a ottobre 2019. In particolare, l’ulteriore riduzione del tasso Euribor a 1 mese non dipendente dalla sfera decisionale della banca, e la prospettiva che si mantenga su tali livelli per un periodo di tempo ancora lungo hanno determinato, tra gli altri effetti, un impatto sfavorevole sull’attività di gestione della liquidità, con particolare riferimento a quella depositata dai clienti sul conto corrente (specie se per lunghi periodi), rendendola ancora più onerosa per la banca. In tale contesto le condizioni di equilibrio stabilite a novembre 2019 in occasione della revisione delle condizioni economiche del conto Fineco, vengono meno se l’impatto negativo della riduzione del tasso Euribor sul margine d’interesse della Banca non risulti controbilanciato dai ricavi connessi all’utilizzo da parte dei clienti dei servizi di investimento e di finanziamento offerti dalla banca”

Traducendo il testo, significa che i conti inattivi con troppa liquidità stanno diventando troppo onerosi per la banca e alcuni di questi saranno chiusi.

Perché Fineco chiude alcuni conti correnti?

Il motivo è il costo alto della liquidità. In pratica, se hai tanti conti correnti sul conto non sei un buon cliente e quindi la banca te lo chiude.

Senza entrare troppo nel dettaglio, i tuoi soldi liquidi e depositati in banca non rappresentano una fonte di guadagno né per te, né per la banca. Anzi, per entrambi rappresentano una fonte di perdita annuale:

  • da un lato per l‘inflazione che ogni anno erode in media l’1% dei soldi depositati e non messi a frutto (in pratica, su 100mila euro fermi sul conto, ogni anno ne perdi 1000 senza neanche toccare i soldi)
  • dall’altro per la banca per i tassi negativi sui depositi overnight alla BCE

Insomma, tenere i soldi fermi sul conto corrente non conviene a nessuno, ma se tu non te ne preoccupi, per la banca non è così e Fineco ha deciso di chiudere questi conti correnti ad alto costo dal suo punto di vista.

Cosa c’entra la BCE?

Fineco ha spiegato ai clienti che la BCE ha adottato una politica monetaria espansiva per sostenere un nuovo stimolo all’economia dell’Europa. In questa ottica, la Banca Centrale Europea ha deciso di ricorrere a un ampio pacchetto di misure di politica economica che hanno prodotto un aumento della liquidità e dei livelli di giacenza, oltre a una riduzione dei tassi di interesse.

Nello specifico, nel 2020 la media mensile dell’Euribor a un mese ha proseguito la sua discesa, toccando a febbraio 2021 il valore di -0,553%, con un differenziale negativo pari a -0,098% rispetto al valore di ottobre 2019.

Concretamente, con un tasso di questo tipo per Fineco (e per tutte le altre banche) è diventato più oneroso gestire la liquidità depositata dai clienti sul conto corrente. E, visto che la banca non guadagna con la sola liquidità sul conto corrente (anzi i clienti con una liquidità troppo alta costituiscono per Fineco una voce di spesa), Fineco ha deciso di chiudere i conti di quei clienti che hanno 100 mila euro di giacenza media in assenza di prestiti o finanziamenti.

Il tuo conto Fineco sarà chiuso?

Faccelo sapere nei commenti a fine articolo, e facci sapere in quale banca sposterai i tuoi soldi.

Fonte

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here