Tutto quello che devi sapere su Realme GT Master Edition RECENSIONE: RE della Fascia Media: ecco la recensione completa e approfondita, con PRO e CONTRO

Realme GT Master Edition RECENSIONE

Nelle ultime settimane ho avuto la possibilità di testare il nuovo smartphone di fascia media Realme GT Master Edition con sistema operativo Android.

In questo articolo voglio condividere con te le mie impressioni, con PRO e CONTRO di questo telefono, in modo da aiutarti a capire se questo dispositivo faccia o meno al caso tuo.

Senza perderci in chiacchiere, vediamo cosa penso di Realme GT Master Edition.

VIDEO RECENSIONE

Per chi non ha voglia o tempo di leggere, ecco la recensione video.

SCHEDA TECNICA

  • Schermo: 6,43 pollici OLED, Full-HD+, 120 Hz, sensore d’impronte integrato
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 778G
  • GPU: Adreno 642L
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 128 o 256 GB
  • Fotocamere posteriori: 64 MP (f/1.88), 8 MP (119° e f/2.2), 2 MP (macro f/2.4)
  • Fotocamera anteriore: 32 MP (Sony IMX 615, f/2.45)
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ax, Bluetooth 5.2, GPS/GLONASS/Galileo, NFC
  • Audio: speaker mono con Dolby Atmos e Hi-Res Audio
  • Batteria: 4300 mAh con ricarica rapida a 65 W
  • Software: Android 11 con Realme UI 2.0
  • Dimensioni: 159,2 x 73,5 x 8 mm
  • Peso:174/178 grammi

CONFEZIONE

In confezione abbiamo:

  • cover in silicone di buona qualità e molto bella sia da vedere, che al tatto
  • cavo USB-A to USB-C
  • caricatore da 65W SuperDart
  • manuale di istruzioni

Non sono presenti cuffie, ma fortunatamente il telefono ha l’uscita da 3.5mm.

E’ presente una pellicola trasparente già applicata sullo schermo.

DESIGN E MATERIALI

Frontalmente niente di nuovo: schermo piatto e foro per la fotocamera anteriore in alto a sinistra.

Il pezzo forte è sul retro, dove troviamo una back cover realizzata in ecopelle vegana super soffice, bellissima da vedere e da toccare e con un design che si ispira chiaramente alle valigie/trolley.

Già alla vista è davvero sorprendente e unica nel panorama smartphone, ma solo toccandola si riesce a percepire l’altissima qualità dei materiali e la cura di Realme per realizzare questo telefono.

Inutile dire che una back cover di questo tipo non trattiene impronte o sporcizia e permette di impugnare lo smartphone sempre in modo comodo e sicuro, visto che non lo fa scivolare.

A livello di design, assemblaggio e qualità dei materiali nulla da eccepire: pur essendo uno smartphone di fascia media, riesce tranquillamente a tenere testa anche a telefoni da 1000 euro ed oltre.

Se proprio volessi trovare un neo, segnalo la presenza del frame laterale in plastica che non mi fa impazzire; è comunque più che accettabile nella fascia prezzo, ancor di più se pensiamo che lo montano anche smartphone che costano più del doppio.

Le 3 fotocamere sono racchiuse in alto a sinistra, all’interno di un blocco poco sporgente e che si integra bene con tutto il retro e fa ballare pochissimo lo smartphone quando lo appoggiamo sul tavolo.

Sempre nella parte superiore è presente la firma del designer dello smartphone, Naoto Fukusawa, realizzata con un processo di micro-incisione.

A sinistra ci sono i pulsanti per il volume, a destra quello di accensione, nella parte inferiore la porta USB-C, lo speaker (mono) e il jack da 3.5mm per le cuffie.

Il sensore per le impronte è integrato nello schermo.

Peso e dimensioni sono molto contenuti: 159.2 x 73.5 x 8.7 mm per circa 180g (versione con cover in ecopelle vegana, le altre colorazioni pesano 174g).

Tutto questo per dire che lo smartphone è super bilanciato, non troppo grosso, perfetto da tenere in tasca o in mano, comodo da usare anche con una sola mano. Finalmente non abbiamo a che fare con un padellone, nonostante il suo generoso schermo da 6.43 pollici.

Peccato non sia impermeabile (no IP67 o IP68), lo avrei gradito molto.

DISPLAY

Lo schermo è un pannello SuperAMOLED da 6.43″, con risoluzione 1080 x 2400 pixel, 409ppi, frequenza di aggiornamento a 120Hz, frequenza di campionamento del tocco a 360Hz e 1000 nits di luminosità.

Parlando concretamente, abbiamo a che fare con un ottimo display, sicuramente tra i migliori che abbia mai provato, nonostante questo smartphone appartenga alla fascia media.

Bordi e cornici non sono eccessivamente evidenti.

Si legge benissimo sotto al sole (nettamente meglio dei diretti concorrenti), ha dei bellissimi e profondissimi neri, ottimi angoli di visuale e colori molto ben riprodotti in qualsiasi situazione.

La frequenza di aggiornamento a 120Hz rende l’esperienza d’uso dello smartphone estremamente fluida e scattante, mentre il campionamento a 360Hz è perfetto per gli appassionati di videogiochi, soprattutto gli sparatutto dove bisogna essere molto rapidi.

E’ comunque possibile, per risparmiare batteria, bloccare lo schermo a 60Hz o lasciare che il telefono si regoli in autonomia.

Ovviamente presente l’always-on-display, ampiamente personalizzabile per grafica e informazioni mostrate.

Sotto allo schermo è posizionato il sensore per le impronte digitali: funziona bene, è veloce e preciso, ma si trova un pò in basso per i miei gusti.

HARDWARE

L’hardware è davvero ottimo, anche se ci troviamo di fronte ad uno smartphone di fascia media.

Il processore Snapdragon 778G (processo a 6nm) è davvero potente e performante; garantisce ottime performance anche con i giochi e consuma poca batteria.

Facendo un confronto, questo 778G è nettamente migliore di SD765 e SD750, mentre offre prestazioni simili al Dimensity 1200 di OnePlus Nord 2 ed allo SD780 di Mi 11 Lite 5G.

Per tenere a bada le temperature, il processore monta un sistema di raffreddamento a camera di vapore e questo permette allo smartphone di non surriscaldarsi mai, nemmeno dopo vari minuti di gioco al massimo della risoluzione.

Lato memoria, è possibile scegliere la configurazione 6/128GB o 8/256GB (mio modello). Se la RAM non fosse sufficiente, è presente la funzione “RAM Expansion” che permette di ottenere dei giga virtuali di RAM aggiuntivi usando la memoria interna dello smartphone (da 2 a 5 GB).

Ovviamente presente il supporto per il 5G. Il resto della connettività offre LTE, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2, NFC, GPS, GLONASS, Galileo.

Manca il supporto per MicroSD.

SOFTWARE

Il sistema operativo è Android 11 con interfaccia Realme UI 2.0.

Ormai conosciamo bene questa interfaccia e le sue infinite possibilità di personalizzazione offerte agli utenti. Tra i punti di forza, voglio ricordare:

  • estrema velocità, leggerezza e reattività
  • possibilità di cambiare e personalizzare le icone, il layout delle app, lo schema dei colori, il pannello delle notifiche ed altro ancora
  • i bordi dello schermo che si illuminano alla ricezione delle notifiche
  • la possibilità di avviare le app in finestre fluttuanti sullo schermo
  • la possibilità di usare due app affiancate sullo schermo (schermo diviso)
  • il supporto di gestures e movimenti per interagire con lo smartphone
  • la barra laterale intelligente per avviare velocemente alcune app
  • lo Spazio Giochi, per ottenere migliori prestazioni ed altri vantaggi durante le sessioni di gaming
  • l’app Gestione Telefono che permette di ottimizzare e ripulire lo smartphone velocemente
  • il registratore schermo integrato e molto efficiente

Devo però segnalare che sono pre-installate alcune app (bloatware) che reputo inutili come Facebook, Linkedin, PUBG, Soloop e qualche altra, che comunque possono essere facilmente disinstallate.

Nel complesso il software è completo, prestante, snello, leggero, scattante, bello da vedere, curato in ogni aspetto e pieno di utili funzionalità, ma mai troppo invasivo.

Assolutamente promosso sotto ogni punto di vista.

GAMING

Nessun problema ovviamente con i giochi: funzionano tutti, anche quelli più recenti e pesanti, con grafica al massimo e senza scatti o rallentamenti.

Questo Realme GT Master Edition è un telefono perfetto anche per giocare. E non scalda mai, nemmeno dopo lunghe sessioni o quando viene messo sotto stress.

BATTERIA

La batteria di questo smartphone è eccellente.

Abbiamo a disposizione 4300 mAh che garantiscono almeno 6 ore di schermo acceso anche con uso intenso (sono arrivato anche a 7 senza problemi). Questo significa che si possono puntare i 2 giorni con una singola carica, magari con uso leggero.

La ricarica comunque è velocissima: grazie ai 65W la batteria si carica completamente in 30 minuti. Un lampo!

In pratica è il dispositivo di fascia media con più autonomia e che si ricarica in meno tempo. Peccato sia assente la ricarica wireless, ma a questo prezzo era impossibile inserirla.

FOTOCAMERA

Lato fotocamera abbiamo:

  • Fotocamera posteriore
    • Principale: 64 megapixel ƒ/1.8 con sensore da 1/2″ (no stab. ottica)
    • Grandangolo: 8 megapixel ƒ/2.3 (no autofocus, 16mm equivalente)
    • Macro: 2 megapixel ƒ/2.4 (focus fisso 4cm)
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel ƒ/2.5 (24mm)

L’APP

Parlando dell’app, questa è molto completa, personalizzabile, piena di utili funzionalità sia per utenti avanzati che per principianti.

Tra le principali funzionalità abbiamo la modalità Notte, quella Ritratto, quella per foto a 64MP, quella per Cielo Stellato, Video a Doppia Vista (per riprendere contemporaneamente con fotocamera anteriore e posteriore), Slow Motion, Time-Lapse, Film, Pro, Panoramica, Scanner di testi, Ultra Macro e Strada. Insomma, ne abbiamo veramente per tutti.

Molto interessante la modalità Street, esclusiva degli smartphone Realme GT Master: quando viene attivata, possiamo scegliere velocemente il livello di zoom tramite mm (al posto della solita x), possiamo attivare rapidamente la modalità RAW e attivare il focus manuale. Inoltre, grazie alla tecnologia DIS (Dynamic Image Snapshot) e ai filtri appositamente pensati per la fotografia di strada, la modalità Street garantisce immagini nitide e vivide in qualsiasi situazione.

QUALITA’ DEGLI SCATTI

Passando alla qualità di scatto, posso dire che:

  • la fotocamera principale scatta di default a 16MP. La qualità delle immagini è davvero ottima, soprattutto per questa fascia prezzo. Saturazione e contrasto sono un pò più spinti della media, ma perfetti per scattare immagini da pubblicare immediatamente sui social. Il livello di dettaglio è eccellente
  • è possibile attivare il riconoscimento AI delle scene, che di fatto aumenta ulteriormente la saturazione (blu, verde e rosso vengono evidenziati maggiormente)
  • la fotocamera da 64MP riesce a catturare maggior dettaglio di ogni scena, ma non è possibile attivare l’HDR. In generale penso che la modalità “normale” da 16 MP vada meglio per le foto “punta e scatta”
  • lo smartphone non monta uno zoom ottico, ma possiamo scattare foto con zoom digitale a 2x e 5x
  • a 2x le foto non sono affatto male, il livello di dettaglio resta buono. A 5x invece si inizia a notare una perdita di dettaglio più importante, ma le immagini restano comunque sufficienti
  • per quanto riguarda la fotocamera ultrawide, non sono affatto male, anche se la gamma dinamica è un pò limitata e il livello di dettaglio scende leggermente, soprattutto di notte. Ad ogni modo, la nitidezza è buona, la correzione della distorsione funziona benissimo e i colori sono piacevoli

DI NOTTE

Passando alle foto notturne, posso dire che nel complesso sono buone, soprattutto quelle scattate con la fotocamera principale; la gamma dinamica è forse un pò limitata, i colori non soffrono di perdite di saturazione.

In tutti i casi consiglio di usare sempre la modalità Notte, che riesce a fare miracoli: gestisce meglio le luci e regala un livello di dettaglio nettamente maggiore.

Per quanto riguarda la fotocamera ultrawide, questa di notte fa abbastanza fatica: gli scatti sono spesso scuri e sotto-esposti e il dettaglio è basso. Anche qui, però, la modalità Notte fa miracoli, migliorando nettamente gli scatti.

MODALITA’ RITRATTO

Gli scatti in modalità Ritratto restituiscono in generale buoni risultati. Il soggetto viene evidenziato e ritagliato bene dallo sfondo, senza grossi errori.

L’effetto sfuocato è abbastanza credibile e non troppo finto, al contrario di altri smartphone concorrenti.

MACRO

La fotocamera Macro da 2MP non regala scatti di buona qualità: la gamma dinamica è ridotta, i colori spenti e slavati e la lente focale bloccata a 4cm è limitante.

Insomma, è quasi come non avere questa lente.

SELFIE

I selfie sono ottimi. Hanno un fantastico livello di dettagli, un’ampia gamma dinamica e bei colori.

I soggetti vengono staccati bene dallo sfondo, l’HDR viene implementato correttamente e nel complesso i selfie sono davvero molto soddisfacenti.

VIDEO

Passando ai video, vengono girati in 4K30 o 1080p30 con la fotocamera ultra-wide. E’ possibile scegliere il formato h.264 e h.265.

Passando alla qualità delle registrazioni, posso dire che:

  • in 4K il livello di dettaglio è buono, ma mi sembrano leggermente sovra-esposti. I colori sono ben riprodotti, il contrasto è ottimo, la gamma dinamica non esagerata ma comunque buona per questa fascia di prezzo
  • con la ultra-wide la qualità generale scende (ovviamente), ma resta più che discreta
  • la stabilizzazione nel complesso è molto buona con entrambe le fotocamere, anche se ovviamente il video risulterà un pò mosso quando ci metteremo a correre o ci muoveremo rapidamente

AUDIO E RICEZIONE

Ricezione telefonica perfetta: sentiamo bene, ci sentono bene. Nessun problema di copertura con 4G o 5G. Il segnale è sempre stato forte.

Forte e chiaro anche il vivavoce.

Lo speaker purtroppo è solo uno, mono, posizionato nel bordo inferiore: si sente bene, il volume è alto, forte e pulito, i bassi sono presenti anche se non fortissimi. Avrei però gradito uno speaker stereo, offerto dai concorrenti in questa fascia di mercato.

PREZZO

Realme GT Master Edition debutta anche in Italia accompagnato da un’imperdibile promozione di lancio che vede protagonista il modello con configurazione RAM/ROM da 6 GB + 128 GB.

Il 6 e il 7 settembre sarà in vendita online su Amazon e sui siti ufficiali di Unieuro, Tim e realme a 299 euro anziché 349 euro.

La versione 8 GB + 256 GB è invece disponibile a 399 euro.

COMPRALO ORA IN OFFERTA

OFFERTA
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
Carica SuperDart a 65W: riesce a ricaricare il tuo telefono al 100% in 33 minuti.; Auricolari in omaggio all'interno della confezione.
349,00 € −50,00 € 299,00 €
OFFERTA
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
Carica SuperDart a 65W: riesce a ricaricare il tuo telefono al 100% in 33 minuti.; 5 GB extra di RAM virtuale*
349,00 € −50,00 € 299,00 €
OFFERTA
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
realme GT Master Edition Smartphone, Qualcomm Snapdragon 778G 5G, Samsung AMOLED Fullscreen...
Carica SuperDart a 65W: riesce a ricaricare il tuo telefono al 100% in 33 minuti.; Auricolari in omaggio all'interno della confezione.
349,00 € −50,00 € 299,00 €

I CONCORRENTI

Questo smartphone si scontra principalmente con:

  • Samsung Galaxy A52s: in uscita a brevissimo, che però costa 400-470 euro in base alle promozioni, ma offre impermeabilità IP67, audio stereo e MicroSD in aggiunta. Il Realme GT Master però ha processore più potente, costa meno e ha batteria che dura di più e si ricarica più velocemente
  • Mi 11 Lite 5G: prezzo simile, ma più leggero, protetto da Gorilla Glass 6, certificato IP53, monta speaker stereo, MicroSD, registra video leggermente migliori. Il Realme GT Master però ha processore più potente, costa meno e ha batteria che dura di più e si ricarica più velocemente
  • OnePlus Nord 2: molto simile in tutto, ma costa di più (50-100€ almeno) anche se monta speaker stereo. A livello di processore, fotocamera e batteria, le prestazioni sono molto simili

CONCLUSIONI

Bene, siamo arrivati alle conclusioni di questa recensione del Realme GT Master Edition. Cosa ne penso? Mi è piaciuto? Consiglio di comprarlo o meno?

Consiglio assolutamente l’acquisto di Realme GT: è senza dubbio il nuovo RE della fascia media. Fa tutto e lo fa bene, ma costa la metà di un top di gamma.

E soprattutto non è un padellone, si usa benissimo ed ha un design unico, estremamente curato e finalmente originale, diverso dal piattume della concorrenza.

Certo, non è perfetto, non è un top di gamma, ma per 300 euro cosa possiamo chiedere di più?

Ha uno schermo eccezionale, una batteria infinita che si ricarica in un lampo, scatta buone foto, offre prestazioni da top anche nei giochi, non scalda mai, è sempre fluido, veloce e scattante.

L’unica cosa che gli manca? L’audio stereo, lo avrei gradito veramente tanto. E magari anche l’impermeabilità. Ma sono dettagli.

Per 300 euro ripeto che questo Realme GT è il nuovo RE della fascia media, senza dubbio.

PRO

  • Design fantastico e assemblaggio impeccabile
  • Display eccellente: AMOLED, refresh rate elevato, ottima luminosità
  • Batteria infinita e con ricarica super rapida
  • Interfaccia Realme UI
  • SD778G garantisce ottime prestazioni in qualsiasi situazione
  • Fotocamera di altissimo livello per questa fascia prezzo

CONTRO

  • No MicroSD
  • No impermeabilità
  • Audio solo mono e non altissimo
  • No Gorilla Glass
  • Video migliorabili

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here