Ecco la prova completa e dettagliata del robot aspirapolvere lavapavimenti Dreame D9: senza dubbio tra i migliori nella fascia 200-300 euro. PRO e CONTRO

Dreame D9 RECENSIONE

Per oltre un mese ho testato un nuovo robot aspirapolvere lavapavimenti, Dreame D9.

Si colloca nella fascia 250-300 euro, quella dove ci sono più contendenti. Offre ottime prestazioni, ha la navigazione LDS Lidar, aspira a lava, ha potenza da vendere e buona batteria.

Conviene comprarlo? Si comporta meglio dei concorrenti?

Scopriamolo insieme in questa recensione completa.

VIDEO

CONFEZIONE

Classica e abbastanza completa. All’interno abbiamo:

  • Robot lava e aspirapavimenti Dreame D9
  • Manuale di istruzioni in italiano
  • Quick Start Guide
  • Serbatoio con panno per lavaggio
  • Spazzola laterale (da montare)
  • Spazzolino per pulizia filtro e taglio capelli/fili
  • Base di ricarica (molto piccola e leggera) e cavo di ricarica (il cavo non si può nascondere dentro o dietro alla base di ricarica)

DESIGN E ASSEMBLAGGIO

Completamente bianco, misura 350 x 350 x 96,8 mm per un peso complessivo di 3,8 kg.

Il colore bianco lucido è molto moderno, ma al tempo stesso evidenzia molto, forse fin troppo, eventuali graffi o sporcizia che si posa sul robot.

Il design è abbastanza classico e standard, ma comunque ben fatto. I materiali sono davvero solidi e forniscono una sensazione di rigidità. Le plastiche non hanno scricchiolii di sorta. 

Superiormente troviamo subito un triplo tasto per:

  • accensione
  • ritorno alla base
  • pulizia/lavaggio di una zona circoscritta

Oltre alla classica torretta con i laser per la navigazione, nella parte superiore troviamo lo sportello che ci permette di accedere al contenitore per lo sporco raccolto. Quest’ultimo è davvero molto capiente (570 ml) e risulta perfetto anche per ambienti di grandi dimensioni.

Sui lati troviamo i classici bumper meccanici, sensori anti-urto e quello per i bordi, mentre frontalmente troviamo quello dedicato alla localizzazione del robot e per il ritorno automatico alla stazione di ricarica.

Le ruote motrici in gomma sono ben realizzate e gli permettono di superare agevolmente ostacoli fino a circa 2 cm di altezza. Sempre nella parte inferiore non possono ovviamente mancare i sensori anti-caduta, che fermano il robot quando si avvicina alle scale.

Da segnalare che in questo robot c’è 1 sola spazzola rotante (non 2) che convoglia lo sporco verso il rullo rotante principale.

Da segnalare che:

  • il cassetto per lo sporco contiene 570ml
  • il serbatoio d’acqua va agganciato posteriormente contiene 270ml
  • il filtro HEPA è chiaramente smontabile e lavabile

BATTERIA E AUTONOMIA

La batteria da 5200 mAh dovrebbe garantire 150 minuti di autonomia in modalità solo aspirazione ed effettivamente mi sento di confermare questo dato.

In linea di massima sono sempre riuscito a lavare + aspirare il mio appartamento da circa 95mq (62 calpestabili) con il 50% circa di batteria residua. Assolutamente promosso lato autonomia.

In aggiunta, come la maggior parte dei robot in commercio, anche Dreame D9 tornerà alla base automaticamente in caso di esaurimento della batteria, per poi riprendere autonomamente la pulizia da dove aveva lasciato.

La ricarica completa richiede 4 ore.

ASPIRAZIONE

Nulla da dire per quanto riguarda l’aspirazione: raccoglie tutto lo sporco senza problemi e senza lasciare niente in giro, anche se non impostato alla massima potenza. Raccoglie senza problemi polvere e briciole, ma anche capelli o altro. Non ho l’ho provato su tappeti o con peli di animali (non ne ho in casa).

Segnalo che, anche se raramente, è capitato che la sua spazzola abbia “lanciato” via alcune briciole che quindi non sono state aspirate. In ambienti particolarmente sporchi (soprattutto con briciole o simili) è meglio farlo passare 2 volte.

Da scheda tecnica, la potenza di aspirazione è di 3000 Pa.

Si possono scegliere 4 diversi livelli di aspirazione. Non è nemmeno troppo rumoroso, anche mettendolo a massima potenza (65db).

Nella mia casa non ha avuto alcun problema a passare sotto i mobili.

LAVAGGIO

Bene, esattamente come l’aspirazione.

Segnalo inoltre che basta staccare il piatto per il lavaggio per fare in modo che il robot vada in modalità di sola aspirazione. Basta invece montare il piatto di lavaggio per aspirare e lavare assieme.

Come qualsiasi altro robot aspirapolvere lavapavimenti, anche questo Dreame D9 va semplicemente a “strofinare” un panno umido sul pavimento, togliendo le macchie superficiali. Non può dunque togliere lo sporco più duro e resistente, esattamente come i concorrenti.

E’ possibile scegliere la quantità di acqua da usare sui pavimenti direttamente dall’app (3 livelli diversi).

Come per qualsiasi altro prodotto di questo tipo, il lavaggio non arriva a toccare muri o battiscopa, ma si ferma a un paio di centimetri dal perimetro delle camere.

E’ comunque un ottimo alleato per tenere la casa pulita e ordinata durante la settimana o mentre siamo in ferie, ma per avere una casa davvero lavata dovremo comunque usare il mocio o simili.

SISTEMA DI NAVIGAZIONE INTELLIGENTE

Molto bene.

Tanto per cominciare segnalo che è riuscito a mappare perfettamente la casa già dopo il primo ciclo di pulizia, al contrario di altri concorrenti.

Una volta avviato il ciclo, il robot inizia la pulizia seguendo un percorso che copre prima l’area esterna della stanza, per poi convergere verso il centro e passare alla stanza successiva. Nel caso della mia sala, abbastanza grande, prima ha pulito una metà e poi l’altra.

Purtroppo come tutti gli altri robot anche questo si accanisce contro i piedini del mio divano. Ad oggi nessuno è riuscito ad aggirarli in modo intelligente.

Nei vari test che ho fatto non si è mai perso o bloccato e ogni volta, alla fine della pulizia, è tornato alla base di ricarica senza problemi.

Per quanto riguarda il sistema di navigazione e posizionamento, iIl robot è dotato di una tecnologia di navigazione di ultima generazione, caratterizzata da una sensibilità di scansione pari a 2800 punti al secondo ed un calcolo delle misure quasi perfetto (meno di 10 mm).

Il robot è inoltre dotato della tecnologia SLAM (Simultaneous Localization and Mapping), che gli permette di aggirare gli ostacoli e completare il ciclo nel minor tempo possibile sfruttando il percorso più efficiente.

APPLICAZIONE PER SMARTPHONE

Ovviamente presente l’app per controllare il robot da smartphone Android e iOS.

Direttamente dall’app possiamo svolgere veramente tante operazioni sul nostro robot:

  • avviare o fermare la pulizia
  • gestire e modificare la mappa, unendo o dividendo vari ambienti
  • scegliere la potenza di aspirazione e la quantità di acqua da usare
  • creare muri virtuali o zone dove il robot non deve pulire
  • aggiornare il firmware
  • vedere lo storico delle pulizie fatte
  • programmare pulizie automatiche
  • pulire una singola stanza o zona disegnata sulla mappa
  • attivare la modalità Tappeti: il robot riconoscerà il tappeto sotto le sue ruote e modulerà la potenza di conseguenza
  • Attivare la modalità Do Not Disturb (DND)
  • scegliere la lingua dell’audio del robot (italiano presente)
  • gestire la pulizia multi-piano: funzionalità (fino a 3 piani supportati)
  • ricevere notifiche relativamente all’attività del robot
  • vedere lo stato di pulizia degli accessori e capire quando bisogna fare manutenzione

In generale l’app si presenta ben strutturata e facilmente navigabile, rispondendo in maniera molto veloce agli input.

Anche la prima configurazione del robot è davvero semplice ed immediata, anche per gli utenti meno esperti. Una volta tirato fuori dalla scatola, configurare ed iniziare ad usare il robot sarà un gioco da ragazzi.

Volendo è possibile collegare il robot l’assistente vocale Alexa per controllare la pulizia con la voce, anche se i comandi disponibili sono pochissimi.

PREZZO

Dreame D9 ha un prezzo che oscilla tra i 250 ed i 300 euro su Amazon, in base alle varie promozioni e offerte.

A volte il prezzo si alza oltre i 300 euro, ma basta tenerlo sotto controllo per qualche giorno/settimana per acquistarlo a prezzi attorno ai 250 euro.

COMPRALO SU AMAZON AL PREZZO PIU’ BASSO

AGGIUNGI IL CODICE 96ZJ6MLD PER PAGARLO SOLO 233€

CONCLUSIONI

Senza troppi giri di parole, Dreame D9 è un OTTIMO robot aspirapolvere lavapavimenti. Nella fascia tra i 250 ed i 300 euro è sicuramente tra i migliori, forse il migliore.

Semplice da usare, ben assemblato, intelligente, aspira e lava in modo efficiente, ha un’ottima potenza di aspirazione e una batteria a lunga durata.

Ricordo, infine, che l’azienda Dreame è di proprietà di Xiaomi, giusto per capire con chi abbiamo a che fare.

Penso che sia un ottimo alleato per la pulizia quotidiana della casa, proposto ad un prezzo davvero molto competitivo.

PRO

  • Prezzo
  • Design e assemblaggio
  • Batteria
  • Potenza di aspirazione elevatissima
  • Lava e aspira contemporaneamente
  • Ottima applicazione

CONTRO

  • No ricambi nella confezione di vendita
  • Ogni tanto la singola spazzola “lancia” via lo sporco che quindi non viene raccolto
  • Limitata compatibilità con assistenti vocali

SCHEDA TECNICA

  • Potenza aspirante: 3000 pa
  • Capienza serbatoio polvere: 570 ml
  • Capienza serbatoio acqua: 270 ml
  • Batteria: 5200 mAh (150 minuti dichiarati di autonomia)
  • Dimensioni: 350 x 350 x 96,8 mm
  • Peso: 3,8 kg

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here