UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Vuoi comprare uno Smartwatch e spendere meno di 80 euro? Ecco i miei consigli sui migliori Smartwatch economici da comprare in questo momento

Miglior Smartwatch 80 euro

Come avrai facilmente intuito, in questa guida agli acquisti andremo a vedere quali sono i migliori smartwatch da comprare spendendo meno di 80 euro.

Sono davvero tantissimi, infatti, i lettori di YourLifeUpdated che hanno deciso di comprare uno smartwatch, ma che al contempo non vogliono spendere 300 o 400 euro per portarselo a casa. Ragionamento più che giusto, del resto.

Certo, ci sono smartwatch che costano 20-30 euro su Amazon, ma sappiamo benissimo che offrono poco sia come funzionalità che come prestazioni.

Con 80 euro puoi comprare smartwatch TOP

Attorno ai 60-70-80 euro, invece, si possono acquistare degli smartwatch molto validi, con il GPS e in grado di misurare il battito cardiaco e anche tante attività sportive.

Peccato che la concorrenza in questa fascia prezzo sia molto agguerrita, cosa che rende gli acquisti molto complicati e difficili, soprattutto per gli utenti meno esperti ed informati, che giustamente fanno fatica a capire differenze e analogie tra questi prodotti.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Se anche tu hai deciso di comprare un nuovo smartwatch e il tuo budget si aggira attorno agli 80 euro, sono qui per aiutarti a fare chiarezza sull’argomento e a trovare il prodotto perfetto per le tue esigenze (e il tuo polso).

Dunque, senza perderci in ulteriori chiacchiere, andiamo subito a vedere quali sono i migliori smartwatch che consiglio di acquistare spendendo meno di 80 euro.

Migliori smartwatch SOTTO agli 80 euro

Iniziamo prima di tutto da un elenco, che raccoglie quelli che a mio avviso sono i prodotti più interessanti da acquistare in questa fascia prezzo.

Nello specifico, ho selezionato:

Amazfit GTS 2 Mini in prova: lo smartwatch per chi non ha pretese
Xiaomi Mi Watch Lite - Lo Smartwatch Economico È Arrivato! - YouTube
Amazfit Bip U è un ottimo orologio intelligente a prezzi accessibili.  Abbiamo dei buoni
Mobvoi lancia TicWatch GTH in Europa a un prezzo competitivo

Questi, secondo me, sono i prodotti più interessanti se hai intenzione di spendere meno di 100 euro per il tuo prossimo smartwatch.

Ma quale comprare tra questi? Quale è migliore rispetto agli altri?

Beh, se vuoi conoscere in modo più approfondito i pro ed i contro di ogni modello, continua a leggere l’articolo. Alla fine troverai sicuramente il prodotto che si adatta meglio ai tuoi gusti, budget e preferenze.

Ora iniziamo con l’analisi di questi prodotti!

Design, materiali e dimensioni

Il design è praticamente identico per tutti: schermo quadrato con una rotellina laterale sulla destra, a parte Mi Watch Lite che ha un pulsante. Anche i materiali sono identici per tutti, sia per la cassa che per il cinturino (policarbonato/plastica per la scocca e silicone per il cinturino).

Penso comunque che il GTS 2 Mini sia il più bello: è leggermente più piccolo degli altri, ma è quello che ha lo schermo più grande (1.55 pollici) in un corpo così piccolo e praticamente senza cornici. Cornici che invece sono molto evidenti su tutti gli altri, soprattutto sul TicWatch GTH.

Indossabilità comoda e semplice per tutti i modelli; non abbiamo a che fare con smartwatch ingombranti, che quindi si adattano alla perfezione anche a polsi piccoli e femminili.

Segnalo inoltre che il Mi Watch Lite ha un meccanismo di aggancio del cinturino diverso dagli altri, più rigido, meno flessibile e nettamente più scomodo degli altri 3.

Menù, funzionalità e usabilità

I 2 Amazfit sono praticamente identici per funzionalità ed impostazioni. L’interfaccia è semplice, immediata, intuitiva, con tante funzioni e widget disponibili direttamente dall’orologio. Tutta l’interfaccia si naviga con degli swipe, non è necessario passare dallo smartphone per sfruttare al massimo gli orologi.

Interessante, ad esempio, la possibilità di settare direttamente il “non disturbare”, la sveglia ed altro ancora direttamente dall’orologio, senza dover passare dal telefono. Su entrambi inoltre è presente il lettore musicale ed il telecomando della fotocamera (per controllare da remoto la fotocamera dell’orologio).

Su Mi Watch Lite la versatilità si riduce e le animazioni/transizioni tra le varie schermante sono davvero poco curate. Anche qui possiamo modificare varie impostazioni e funzioni dell’orologio senza passare dal telefono, ma il tutto è meno intuitivo rispetto agli Amazfit.

Peggiore di tutti è il TicWatch GTH, che in pratica costringe l’utente a passare per lo smartphone per modificare qualsiasi funzione o impostazione dell’orologio (anche solo per attivare una sveglia ad esempio). Davvero molto limitato se confrontato agli altri concorrenti di questo confronto. E anche l’app per smartphone è decisamente più limitata rispetto alla concorrenza.

Display

Nettamente migliore su GTS 2 Mini, che può contare su uno schermo AMOLED da 1.55 pollici con risoluzione 345x306pixel. Numeri a parte, è uno schermo molto più godibile rispetto agli altri, con neri molto profondi, contrasti elevati e tecnologia che permette di avere l’always-on-display.

Segnalo comunque che all’aperto la luminosità del suo schermo è un pò bassa e non sempre si può leggere facilmente l’ora (è presente il sensore di luminosità automatico).

Il confronto tra GTS 2 Mini e Bip U (che monta LCD da 1.43″ con risoluzione 320×320) mostra chiaramente che lo schermo di quest’ultimo è peggiore, con colori più slavati, spenti e meno accesi. Su Bip U, inoltre, si notano maggiormente le cornici laterali; manca anche il sensore di luminosità.

Stessa cosa se confrontiamo il GTS 2 Mini con il TicWatch, che monta uno schermo TFT LCD 1.55″ con risoluzione di 360×320 pixel. Questo schermo non ha il sensore di luminosità automatica e, anche al massimo, è quello meno godibile e meno luminoso.

Passiamo allo schermo di Mi Watch Lite: 1.4″ (più piccolo degli altri) con risoluzione di 320×320 pixel. Pur non essendo AMOLED, ha i neri molto profondi. Manca always-on-display, ma ha il sensore automatico per regolare la luminosità.

Funzionalità smart

Presenti, ma non al top, in tutti e 4.

Tutti ricevono notifiche da varie applicazioni, ma non si può rispondere. In alcuni casi (pochi) si vedono le emoticons, ma spesso non vengono riprodotte correttamente. Il migliore da questo punto di vista è comunque il GTS 2 Mini.

Per gli Amazfit segnalo comunque la possibilità di usare il microfono integrato, che permette di richiamare l’assistente vocale Alexa, che comunque è implementato male, non capisce l’italiano e anche in inglese funziona davvero a singhiozzo. Insomma, la funzione è presente, ma al momento quasi impossibile da usare.

Nessuno dei 4 ha NFC.

La vibrazione è regolabile solo su Mi Watch Lite. In generale, comunque, è nettamente migliore sugli Amazfit.

Monitoraggio salute

Tutti misurano passi, battito cardiaco, sonno e danno la possibilità di controllare come/quanto abbiamo dormito direttamente dallo schermo.

Tutti permettono di rilevare lo stress e di fare esercizi di respirazione. Solo il Mi Watch Lite NON permette di misurare l‘ossigenazione del sangue, presente invece sugli altri (il più preciso e veloce è il TicWatch GTH).

TicWatch GTH, rispetto agli altri, permette di rilevare la temperatura dell’epidermide e la possibilità di misurare quanti respiri facciamo al minuto. Tutte queste info sono disponibili in un comodo widget sempre a portata di mano.

Molto bene gli Amazfit per il pubblico femminile, visto che fanno il tracking del ciclo mestruale. Sempre gli Amazfit, poi, offrono la misurazione del PAI, che di fatto è un indice che misura vari parametri e ci offre una panoramica generale sul nostro stato di salute.

Allenamenti

Premessa: non si tratta di smartwatch dedicati ad atleti e professionisti, quindi non possiamo pretendere precisione assoluta o le funzionalità che troviamo ad esempio su un Garmin da 300 euro.

Detto questo, segnalo che GTS 2 Mini rileva circa 70 allenamenti. Bip U ne rileva circa 60. TicWatch GTH rileva 14 allenamenti. Mi Watch Lite ne rileva solo 11.

Numeri e allenamenti a parte, che sono quasi sempre generici e senza metriche dedicate, è fondamentale segnalare che GTS 2 Mini e Mi Watch Lite hanno il GPS integrato, assente invece sugli altri, che invece si devono appoggiare all’orologio.

Tutti e 4 sono impermeabili fino a 5 ATM e monitorano il nuoto.

Per quanto riguarda la precisione e le informazioni sugli allenamenti, gli Amazfit danno più informazioni sul display anche grazie agli scorrimenti verticali e laterali che mostrano schermate aggiuntive. Stesso discorso anche a fine allenamento: il riepilogo offerto dagli Amazfit è più completo.

Concludendo, penso che gli Amazfit siano migliori per un uso sportivo blando, con GTS 2 Mini in particolare che risulta molto interessante anche per la presenza del GPS.

Batteria

Senza troppi giri di parole, TicWatch GTH è il migliore: garantisce 8-9 giorni di autonomia.

Molto simile anche il Mi Watch Lite (se non usiamo il GPS). GTS 2 Mini fa in media 6 giorni (senza always-on-display), mentre Bip U si ferma a 6 giorni.

Ricordo comunque che l’autonomia dipende sempre molto anche dal tipo di utilizzo che viene fatto del dispositivo.

Prezzi

Arriviamo finalmente ai prezzi. Quanto costano questi smartwatch?

Come anticipato, costano tutti meno di 80 euro. Nello specifico:

  • GTS 2 Mini costa 79 euro
  • TicWatch GTH costa 79 euro
  • Bip U costa 69 euro
  • Mi Watch Lite costa 69 euro (spesso in offerta a 59 euro)

Quale consiglio?

Dopo tutto questo pippone e confronto su questi 4 smartwatch economici, quale consiglio di comprare?

Senza dubbio il GTS 2 Mini.

Ha tutto, ha uno schermo superiore agli altri, ha il GPS. E’ più completo degli altri ed ha un prezzo super competitivo.

Se vuoi comprare uno smartwatch spendendo poco e senza rinunciare a niente, devi scegliere lui. E’ bello, elegante, curato, pieno di funzionalità, molto completo e personalizzabile. A questo prezzo non si può chiedere di più.

E tu quale preferisci tra questi 4 smartwatch? Faccelo sapere nei commenti a fine articolo!

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here