Download e installazione Android 9.0 P Developer Preview

0

Android 9.0 P Developer Preview disponibile al download: ecco le Factory Image da scaricare e installare subito sul tuo smartphone. Disponibile Android 9.0 P Developer Preview: guida download e installazione

Android 9.0 P Developer Preview

Android 9.0 P Developer Preview è stato rilasciato: scaricalo e installalo subito su Pixel, Pixel XL, Pixel 2, and the Pixel 2 XL.

Come avrai probabilmente letto nei nostri precedenti articolo, a partire da questa notte Android N è già disponibile al download in versione anteprima.

Come successo anche con Oreo, Android P non sconvolgerà il sistema operativo così come lo conosciamo. Tuttavia verranno introdotti una serie di notevoli miglioramenti.

Novità Android 9.0 P Developer Preview

Ecco di seguito le principali novità di questo nuovo aggiornamento di Android:

  • Supporto ai notch: (display cutout API): grazie a delle librerie dedicata sarà più semplice per gli sviluppatori ottimizzare le proprie app nel caso ci fosse una “tacca” in cima allo schermo
  • Multi-camera API: gli sviluppatori potranno avere accesso allo stream da due o più fotocamere simultaneamente e manipolarli di conseguenza
  • Notifiche migliorate per la messaggistica: le notifiche dalle app di messaggi potranno contenere immagini e sticker, mostrare intere conversazioni con i nomi dei contatti, e suggerire smart reply, come del resto già fa la nuova app di Google, ma in questo caso parliamo di un supporto nativo a livello di OS. Se inoltre inizierete a comporre una risposta dalla notifica ma per qualche motivo la doveste chiudere, il messaggio sarà salvato in bozza
  • Rilevamento della posizione in interni: viene aggiunto il supporto al protocollo Wi-Fi IEEE 802.11mc che permette alle app di misurare la distanza dagli access point, triangolando così la posizione dell’utente in luoghi chiusi, con una approssimazione di 1-2 metri
  • Open Mobile API per i pagamenti NFC: gli sviluppatori potranno accedere ad un sistema sicuro ed abilitare pagamenti tramite smart card
  • Data cost e JobScheduler: il JobScheduler, ovvero colui che si occupa di avvicendare i vari task, può rinviare certe richieste in caso di rete congestionata o effettuarne il prefetch con rete libera
  • ImageDecoder: si tratta di un sostituto per BitmapFactory, che supporta meglio le immagini animate. Android P introduce una nuova classe per supportare meglio GIF e WebP
  • Semplificati i notification channel
  • Supporto per High Dynamic Range (HDR) VP9 Profile 2, in modo da fornire contenuti in HDR da YouTube, Play Movies, ed altre app
  • Neural Networks API si allarga con il supporto a nove nuove operazioni
  • Da novembre 2018, come già sapevamo, Google Play richiederà che gli aggiornamenti delle app abbiano come target Android Oreo (API 26) o successive versioni. Nella prima preview di Android P questo limite è sceso ad Android 4.2 (API 17) e salirà gradualmente con le successive preview
  • L’accesso alle API non pubbliche sarà ristretto gradualmente
  • Le app in background non avranno accesso a microfono, fotocamera o altri sensori
  • Android P permette la crittografia lato client dei backup. Il PIN o comunque il metodo di sblocco impostato saranno necessari per il restore dei dati salvati in locale

Come puoi notare le novità introdotte da Android 9.0 P Developer Preview sono parecchie. Niente di rivoluzionario, ma tante piccole novità che saranno sicuramente apprezzate dagli utenti.

La più “rilevante”, se vogliamo, è il supporto per il notch in stile iPhone X. Tra le altre sicuramente interessanti abbiamo miglioramenti anche per dual-camera, notifiche, HDR, posizionamento in interni, backup locali.

Android P: la versione finale nel Q3 2018

La release definitiva arriverà nel terzo trimestre dell’anno, come suggerisce la timeline condivisa da bigG sul sito ufficiale dedicato alla community di sviluppatori: Q3 2018, questa la finestra temporale indicata per il debutto della Final Release, dunque a cavallo tra l’inizio di luglio e la fine di settembre.

Il rollout avverrà presumibilmente tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, forse alla fine di agosto, in anticipo rispetto alla presentazione dei nuovi modelli della gamma di smartphone Pixel.

La Developer Preview 2 esordirà a inizio maggio, la Developer Preview 3 con la versioni finali delle API a inizio giugno, la Developer Preview 4 è prevista per la fine dello stesso mese e la Developer Preview 5 prima dell’inizio di agosto.

Come di consueto, la prima developer preview è stata sotto forma di factory image per tutti gli smartphone Pixel, e andrà quindi installata manualmente. Se anche tu sei curioso di provare questo nuovo aggiornamento di Android sul tuo smartphone Pixel, di seguito ti spiego come installarlo in pochi e semplici passaggi. 

Download e installazione Android 9.0 P Developer Preview – Guida in italiano

Trapelato in rete solo poche ore fa, il nuovo sistema operativo di Google è già disponibile per il download e l’installazione su tutti i dispositivi Pixel.

Ti devo dire subito che purtroppo questa nuova versione di Android è compatibile solo con i dispositivi Pixel. Tutti i “vecchi” Nexus non sono più supportati e non potranno ricevere in modo ufficiale Android 9.0 P Developer Preview (ci penseranno i custom firmware a colmare questa lacuna).

Con Android P finisce di fatto il periodo garantito di supporto da parte di Google ai Nexus 5X e 6P: la fine di un’era, e la stessa sorte toccherà probabilmente al tablet Pixel C.

Detto questo, se anche tu vuoi provare subito Android 9.0 P Developer Preview sul tuo smartphone Pixel, non perdiamo altro tempo e vediamo dunque insieme come procedere.

Guida

Prima di procedere, un paio di raccomandazioni:

  • esegui tutto a tuo rischio e pericolo
  • fai un backup prima di procedere, altrimenti rischi di perdere i tuoi dati
  • procedi solo con la batteria del tuo smartphone carica almeno al 75%
  • Android 9.0 P Developer Preview è ancora in fase di Preview: bug e problemi sono all’ordine del giorno.

Detto questo, ecco i passaggi da seguire. Di seguito ti allego un video. Se qualcosa non fosse chiaro, trovi la guida testuale subito sotto.

Download File Necessari

Scarica la Factory Image da QUI, ovviamente scegli il firmware giusto in base al tuo dispositivo e copialo all’interno del tuo smartphone Android.

ADB e Fastboot

Se non hai mai configurato ADB e Fastboot sul tuo PC Windows, segui QUESTA GUIDA per scaricarli, installarli e configurarli. In alternativa QUESTA GUIDA.

Controlla le impostazioni dello smartphone

Prima di procedere, vai nelle Impostazioni dello smartphone e controlla di aver abilitato le Opzioni Sviluppatore. Se non sai come fare, leggi questa guida:

Ora siamo pronti per procedere con la guida vera e propria!

I passaggi da seguire

  • Dopo aver scaricato il firmware di Android 9.0 P Developer Preview sul tuo PC Windows, devi estrarre lo zip sul desktop. La cartella estratta conterrà vari file come boot.imgsystem.imgdata,imgrecovery.img, etc. Assieme a questi file ne troverai anche uno chiamato flash-all.bat
  • Collega il tuo Pixel al PC con apposito cavo e accetta quando compare il messaggio ‘Always allow from this computer’
  • Lasciando lo smartphone collegato al PC, riavvialo in modalità bootloader o Fastboot mode
  • Per farlo, segui questi passaggi
  • Apri una finestra dal terminale di Windows direttamente dalla cartella del firmware appena estratto. Per aprire una finestra del terminale di Windows da questa cartella devi semplicemente scrivere ‘cmd’ nella barra degli indirizzi della cartella (nella parte alta)
  • Nella finestra del terminale che compare, digita adb reboot bootloader
  • Se tutto questo non funziona, spegni il tuo smartphone e riaccendilo premendo insieme i tasti VOLUME GIU + ACCENSIONE
  • Ora, prima di installare Android 9.0 P Developer Preview, devi sbloccare il bootloader (perderai tutti i dati, controlla di aver fatto un backup!). Ovviamente se hai già sbloccato il bootloader salta questo passaggio. Se invece lo devi sbloccare per la prima volta su Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL, Pixel 2 or Pixel 2 XL, digita questo codice nella finestra di comando aperta in precedenza:

fastboot flashing unlock

  • Fatto questo, dalla cartella che contiene il firmware devi avviare il file flash-all.bat lasciando aperta la finestra del terminale. Questa procedura andrà ad installare in automatico tutto il necessario: bootloader, baseband firmware(s), e operating system. Farà tutto in autonomia, tu lascia lavorare il programma e porta pazienza
  • Fatto questo, riavvia il device usando il comando:

fastboot reboot

Al riavvio potrai notare la schermata di Android 9.0 P: significa che hai portato a termine la guida e hai installato Android 9.0 P sul tuo dispositivo.

Il primo avvio potrebbe richiedere un pò di tempo. Porta pazienza.

Ora goditi Android 9.0 P e tutte le novità di cui abbiamo già parlato.

Se hai qualche dubbio o problema, QUI trovi la guida ufficiale di Google.

Cosa ne pensi di Android 9.0 P Developer Preview? Faccelo sapere nei commenti!

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here