Huawei P30 Lite: buon telefono, ma troppo caro

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Recensione Huawei P30 Lite. Ecco la nostra recensione e prova completa di Huawei P30 Lite: pareri, opinioni, conviene comprarlo? Huawei P30 Lite pro e contro

Huawei P30 Lite RECENSIONE

Recensione Huawei P30 Lite: conviene comprarlo?

Ed eccoci finalmente pronti con la nostra recensione completa di Huawei P30 Lite.

Si tratta del dispositivo più “economico” della nuova gamma P30 di Huawei, offre un hardware interessante, è un prodotto molto concreto, ma il prezzo di lancio è troppo elevato.

Anche se è un ottimo dispositivo, sarà un best-buy solo attorno ai 220-240 euro. Fino a quel momento ci sono alternative più economiche e performanti sul mercato, proposte a prezzi nettamente inferiori (vedi Redmi Note 7 e altre a fine articolo).

Ma scopriamo tutti i dettagli di Huawei P30 Lite nella recensione completa.

VIDEORECENSIONE Huawei P30 Lite

Se invece ami e preferisci leggere, ecco la recensione scritta di Huawei P30 Lite.

SCHEDA TECNICA

Ecco le caratteristiche e la scheda tecnica completa dello smartphone, che trovi qui:

  • Schermo: 6,15” IPS full HD+ (1.080 x 2.312 pixel, 19,5:9) 96% NTSC color gamut
  • CPU: Kirin 710 octa-core con GPU Mali-G51 MP4
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibile (con microSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore: 24 megapixel, f/1.8, + 8 megapixel grandangolare da 120° + 2 megapixel bokeh
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel, f/2.0
  • Connettività: hybrid dual SIM (nano + nano/microSD), LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4/5 GHz), Bluetooth 4.2 LE, GPS + GLONASS, USB Type-C
  • Dimensioni: 152,9 × 72,7 × 7,4 mm
  • Peso: 159 grammi
  • Batteria: 3.340 mAh con fast charging a 18W
  • OS: Android 9 Pie con EMUI 9.0.1

LEGGI ANCHE:

CONFEZIONE

Classica Huawei, ma qui manca la custodia in silicone, che avrei apprezzato tantissimo, anche perché la fotocamera posteriore sporge tantissimo e va protetta in qualche modo.

In confezione comunque abbiamo:

  • smartphone
  • cavo USB/USB-C
  • alimentatore 9V/2A
  • cuffie stereo classiche di qualità sufficiente

Sullo smartphone è già applicata una pellicola trasparente che protegge lo schermo.

DIMENSIONI, MATERIALI, DESIGN, TOUCH AND FEEL

Non è uno smartphone super compatto, ma comunque si usa bene con una mano grazie al peso contenuto (159g), alle dimensioni ridotte e al profilo sottile. (72,7mm, 153,9, 7.4 mm). Si impugna abbastanza bene, non scivola troppo e in tasca riesce a stare senza troppi problemi. Rispetto ad altri Lite e “compatti” è comunque più grandicello.

Esteticamente richiama in modo marcato il design dei fratelli maggiori (P30 e P30 Pro), ma rispetto a questi è più piccolo e leggero.

Sul retro abbiamo una plastica leggermente curva che ne facilita l’impugnatura, tripla fotocamera molto sporgente e sensore per le impronte digitali veloce e preciso.

Il profilo laterale, in metallo, è stondato ai lati mentre risulta piatto sui due lati corti: scelta stilistica che a me piace, ma che non ha convinto molto utenti.

Frontalmente abbiamo lo schermo, cornici laterali ridotte, notch centrale a goccia poco invadente e mento inferiore leggermente più spesso delle cornici. La capsula auricolare è molto sottile e contiene un piccolo LED per le notifiche.

In alto abbiamo il carrellino per la SIM, in basso lo speaker (mono), l’USB-C (2.0) e il jack 3.5mm per le cuffie.

Un design che nel complesso non fa certo gridare al miracolo, non è unico o originale, ma che convince e soprattutto permette di usare comodamente lo smartphone o di tenerlo in tasca senza alcun fastidio.

DISPLAY

P30 Lite monta un ampio display da 6,15 pollici in tecnologia IPS e con risoluzione FullHD+ (1080 x 2312 pixel) in formato 19:9.

Come anticipato, in alto troviamo un piccolo notch a goccia che non disturba particolarmente.

Il pannello è luminoso e questa luminosità si regola bene in automatico. Si legge abbastanza bene sotto al sole, ma altri smartphone fanno meglio. I colori sono tarabili, così come anche il bilanciamento della temperatura.

Tra le funzionalità software a disposizione relativamente allo schermo abbiamo:

  • possibilità di regolare modalità colore e temperatura
  • protezione occhi
  • possibilità di cambiare dimensioni testo e display
  • cambiare la risoluzione dello schermo
  • nascondere il notch/tacca via software

Nel complesso uno schermo più che adatto alla fascia prezzo dello smartphone, perfetto per giocare, guardare foto o video.

HARDWARE, PROCESSORE, MEMORIA

Molto interessante la parte hardware dello smartphone, che lo rende un dispositivo veloce nell’uso di tutti i giorni, affidabile e non troppo energivoro.

Partendo dal processore, apprezzo molto la presenza del Kirin 710 octa core, che arriva fino alla frequenza di 2,2 GHz e con GPU Mali G51 MP4. Nel complesso devo dire che funziona bene e offre prestazioni più che buone e soprattutto non scalda mai, nemmeno mentre giochiamo con i titoli più pesanti.

Molto bene anche il fatto che ci siano 4 GB di RAM affiancati da 128 GB di memoria interna espandibile con MicroSD. Finalmente abbiamo un dispositivo “Lite” con parecchia memoria interna a disposizione.

Da segnalare la possibilità di usare lo smartphone in Dual-SIM, ma in questo caso dovremo rinunciare all’espansione con MicroSD.

Sempre parlando di hardware, troviamo WiFi ac dual band, Bluetooth 4.2, NFC e radio FM.

Come già anticipato, non mancano neanche il jack audio da 3.5mm e il lettore di impronte digitali sul retro, che funziona bene (c’è anche lo sblocco del volto 2D, ma non è particolarmente sicuro, anche se è molto veloce).

SOFTWARE, PRESTAZIONI, GAMING

Sarebbe inutile e ripetitivo parlare ancora del software, che ormai è lo stesso su Huawei e Honor da parecchi anni. 

Se vuoi approfondire la conoscenza della EMUI come interfaccia e come software, ti consiglio di leggere questa recensione (cambia lo smartphone, ma il software è sempre lo stesso e quindi le considerazioni sono valide): Recensione Honor View 20

In breve ti posso comunque dire che su P30 Lite abbiamo Android 9.0 Pie (con le patch di marzo) e personalizzazione con la EMUI 9.0.1.

L’interfaccia EMUI è praticamente sempre la stessa, non particolarmente bella o moderna graficamente, ma con tante funzionalità aggiuntive a disposizione degli utenti:

  • possibilità di attivare le gesture di navigazione al posto dei classici tasti virtuali
  • possibilità di programmare accensione e spegnimento dello smartphone
  • gestione digitale per controllare come e quanto usiamo lo smartphone
  • possibilità di cambiare grafica e temi
  • possibilità di attivare il drawer delle applicazioni
  • app gemella, per usare più account con la stessa app (solo Facebook e WhatsApp sono supportati al momento
  • riconoscimento del viso per bloccare/sbloccare lo smartphone
  • spazio privato, per memorizzare file, info e altri dati e renderli invisibili a tutti
  • possibilità di attivare interfaccia ad una mano
  • possibilità di sfruttare il movimento per controllare lo smartphone (silenziare chiamate, rispondere automaticamente..)
  • gestore telefono per tenere sotto controllo i permessi delle app e l’accesso alla rete
  • possibilità di affiancare 2 app sullo schermo

Insomma, come sempre la EMUI è piena di funzionalità e ampiamente personalizzabile, peccato che sia ormai sempre la stessa e abbia bisogno di una svecchiata. Speriamo che la futura EMUI 10 possa portare una ventata di freschezza in questo ottimo sistema operativo.

Nel complesso comunque il software gira sempre abbastanza fluido e veloce. Non è un fulmine, ma tutte le app si aprono velocemente, il multitasking viene gestito bene, si passa rapidamente da un programma all’altro, non ci sono mai lag o incertezze di alcun tipo, il browser internet gira bene.

Stesso discorso per i giochi: non è un gaming phone, ma i giochi si avviano in tempi accettabili, funzionano praticamente tutti, anche quelli più recenti, pesanti e con grafica in alta definizione, non si notano problemi di fluidità. Ho provato F1, Asphalt 9, Real Racing e tanti altri e non ho mai avuto nessun problema. P30 Lite permetterà di giocare senza grossi problemi a tutti gli utenti, a patto di pazientare qualche istante durante il primo avvio dei vari titoli.

BATTERIA

Buona, ma non miracolosa.

Abbiamo a disposizione 3340 mAh che permettono sempre di arrivare a fine giornata senza grossi problemi. Non si riescono purtroppo a fare 2 giorni pieni e solo facendo un pò di attenzione si arriva a fare 1 giorno e mezzo, come accade invece su altri dispositivi di questa fascia prezzo.

Indicativamente si fanno 6-7 ore di schermo con una carica, si arriva a sera con il 15-20% di batteria.

La ricarica con l’alimentatore da 18W impiega circa 2 ore.

FOTOCAMERA

Almeno sulla carta, uno dei punti di forza di P30 Lite è rappresentato dalla tripla fotocamera posteriore, composta da:

  • sensore principale da 48 megapixel ƒ/1.8 (reali, senza interpolazione)
  • fotocamera da 8 megapixel ƒ/2.4 grandangolare
  • sensore da 2 megapixel ƒ/2.4 per l’effetto Bokeh

Teoricamente ha un comparto fotocamera eccezionale, ma nel complesso non fa gridare al miracolo, anche se per la fascia prezzo si difende molto bene. Manca purtroppo la stabilizzazione ottica per foto e video.

Di giorno le foto sono molto buone, con colori ben bilanciati, luci ben tarate, tanti dettagli presenti, anche se in automatico le foto vengono scattate a 12MP e nel complesso la definizione è buona ma non eccezionale. In queste condizioni il dispositivo è veloce nello scatto e preciso nell’esecuzione.

In notturna è possibile utilizzare la “modalità notte” dell’azienda cinese, che in tante occasioni fa davvero la differenza. Certo, con poca luce subentra una perdita di dettaglio che appare ancora più netta con il sensore grandangolare, ma non si tratta di niente di troppo grave.

Volendo si possono scattare le foto a 48MP, ma in questo caso non è possibile cambiare modalità di scatto e bisogna disattivare l’intelligenza artificiale (che riconosce fino a 22 scene), che solitamente funziona piuttosto bene e permette in generale di realizzare scatti più vividi e più adatti per una immediata condivisione social.

Il sensore di profondità da 2 MP, invece, non convince al 100%: gli scatti con effetto bokeh non sono sempre convincenti, e in generale penso che sarebbe stato più utile un teleobiettivo con zoom ottico.

Come anticipato, è presente anche una fotocamera grandangolare, molto utile e divertente in tantissime occasioni, ma che in realtà scatta immagini di qualità appena sufficiente, che diventa insufficiente quando c’è buio o poca luce.

La fotocamera frontale ha un sensore da 32 megapixel ƒ/2.0 che regala immagini buone e ben definite. Come sempre, però, sono presenti modalità bellezza e AI che però sembrano intervenire in qualche modo anche quando vengono disattivate e vanno ad alterare leggermente le immagini scattate dal telefono.  In diurna i selfie appaiono ricchi di dettagli, mentre perdono molto in notturna.

Parlando dei video, vengono registrati in FullHD a 60fps: la qualità è buona, non perfetta. C’è la possibilità di salvarli nel formato H.265, ma manca il supporto al 4K, cosa che avrei gradito visto il prezzo elevato del telefono.

REPARTO TELEFONICO, AUDIO, BLUETOOTH, GPS

Tutto molto bene:

  • comparto telefonico che funziona bene, ottima ricezione, audio pulito in chiamata, l’interlocutore sente sempre molto bene
  • bluetooth, WiFi e GPS si comportano egregiamente, proprio come ci aspetteremmo
  • speaker mono nella parte inferiore del telefono, abbastanza forte, anche se i bassi sono un pò assenti e nel complesso il volume massimo, per quanto elevato, risulta inferiore a quello di altri dispositivi di simile fascia prezzo

CONCLUSIONI

In poche parole, non mi ha entusiasmato: ha solo il nome e il design in comune con i fratelli maggiori, nient’altro.

Come anticipato ad inizio articolo, P30 Lite è un ottimo smartphone nel complesso, penalizzato da un prezzo di lancio elevato. A poco più di 200 euro va comprato senza ombra di dubbio, ma a 369 euro risulta decisamente troppo caro.

Esteticamente ricorda molto i modelli top della serie P30, ma lato hardware perde tanto, troppo e abbiamo una differenza molto elevata che non giustifica un prezzo di lancio così alto.

Certo, abbiamo 3 fotocamere, uno schermo molto grande e luminoso, una buona autonomia e tanta memoria interna, ma i concorrenti (Samsung e Xiaomi) sono molto agguerriti e offrono di meglio a prezzi inferiori.

LE MIGLIORI ALTERNATIVE DA COMPRARE

Come alternative migliori e più economiche, per fare qualche esempio, consiglio:

Costano tutti meno e offrono molto di più in termini di prestazioni globali.

DOVE COMPRARLO

Abbiamo scritto un articolo in cui abbiamo raccolto le migliori offerte e promozioni per comprare Huawei P30 Lite:

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here